La misteriosa donna che si mette a defecare davanti a uno chalet

Commenti Memorabili CM

La misteriosa donna che si mette a defecare davanti a uno chalet

| 24/09/2020
La misteriosa donna che si mette a defecare davanti a uno chalet

Uno chalet in provincia di Ascoli Piceno è stato preso di mira da questa signora che ogni mattina si tira giù i pantaloni e si “sfoga”

  • Una signora ogni mattina si avvicina ad uno chalet della riviera adriatica
  • Si tira giù i pantaloni e fa i suoi bisogni
  • Le videocamere di sorveglianza hanno ripreso il suo volto
  • Però nessuno sa chi sia
  • Le indagini sono ad un punto morto

 

Uno chalet-ristorante che si trova a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, deve fare i conti con una signora che non trova un posto migliore di questa struttura ricettiva per espletare i propri bisogni fisiologici. Quasi ogni giorno la protagonista della storia viene immortalata dalle telecamere di videosorveglianza mentre si abbassa i pantaloni e lascia un ricordo di color marrone davanti alle porte. Gli escrementi rimangono sempre nei pressi del lato mare.

La cadenza delle visite è pressoché quotidiana e i concessionari della spiaggia non sanno che pesci prendere. La misteriosa cittadina non è mai stata notata da un passante, di conseguenza non esistono testimoni oculari. I video dovrebbero bastare per inchiodarla una volta per tutte.

Strategia scatologica

La donna che continua a defecare di fronte allo chalet marchigiano ha un modus operandi ben preciso. Entra in azione sempre prima dell’alba, per la precisione tra le 5 e le 6 del mattino. Il locale si trova sul Lungomare Sud di Grottammare e la toilette che preferisce si trova sul lato della spiaggia per evitare che gli automobilisti e i passanti si accorgano di questa strana presenza.

 La videosorveglianza ha svolto alla perfezione il suo dovere. Lo chalet è dotato di ottimi dispositivi che hanno ripreso la signora a figura intera e si riconosce facilmente il viso. A questo punto si potrebbe pensare a una identificazione agevole e rapida, ma nessun gestore della struttura ha detto di conoscerla. La pista di una concorrente o qualche parente serpente è sfumata subito, le indagini sono praticamente al classico punto morto.

Si pensa più che altro a un dispetto privo di giustificazioni, magari la donna potrebbe avere problemi mentali, nonostante la precisione del suo gesto sia clamorosa. E non è tutto: la defecatrice seriale dell’Ascolano ha anche un complice. Nei video si nota bene un uomo che si avvicina a lei dopo il solito bisogno. L’individuo è stato avvistato in bicicletta, prima che entrambi si impegnassero a portare via alcune piante ornamentali della struttura.

Leggi anche: Allarme cacca: entro il 2030 il pianeta ne “produrrà” 5 miliardi di tonnellate l’anno

Grottammare è famosa per ben altre cose e le gesta della misteriosa defecatrice rischiano di far dimenticare la vocazione balneare e l’arte del merletto. Come diceva sapientemente un grottammarese DOC come Mario Petrelli, adesso che vi ho detto quasi tutto, quando non ci sarò più non state a lutto ma fate qualcos’altro per Grottammare.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend