Il 41% delle persone modifica il proprio aspetto sulle app di incontri

Commenti Memorabili CM

Il 41% delle persone modifica il proprio aspetto sulle app di incontri

| 14/01/2022
Fonte: Pexels

Lo stereotipo di bellezza influisce nettamente sulle nostre azioni

  • Uno studio si è concentrato sullo stereotipo del “bello”
  • I ricercatori hanno scoperto che per il web questo corrisponde a donne bianche, magre, con i capelli lunghi e truccate
  • Per questo motivo molti si sono sentiti giudicati per aver frequentato qualcuno di non giudicato “bello”
  • Inoltre tanti ritengono di aver perso delle opportunità per non essere conformi a tali nozioni di bellezza
  • Di qui l’idea di modificare il proprio aspetto per cercare di attrarre sulle app di incontri

 

Una ricerca, condotta dall’app di incontri Plenty of Fish e dalla psicologa sociale Dr Sandra Wheatley, ha esaminato 1.455 immagini provenienti da 67 dei più grandi media e contenuti online nel Regno Unito, compresi i motori di ricerca e i siti di immagini stock. Gli scatti sono stati analizzati alla ricerca dei termini “bello”, “grazioso” e “attraente”. In questa circostanza gli studiosi hanno capito che più di tre immagini su cinque relative alla bellezza sul web presentano donne bianche, magre, con i capelli lunghi e truccate.

Nell’88% di questi, la donna era rappresentata come magra, mentre il 65% la mostrava con i capelli lunghi e il 73% era truccata. Solo in un quarto delle immagini c’era una donna con diversità etnica e ancor meno, il 2%, era di una donna dalle forme abbondante. La dottoressa Sandra Wheatley ha fatto sapere: “Non è un segreto che il privilegio del bello esista nella società. È radicato nelle interazioni che abbiamo con noi stessi e gli altri ogni giorno. Tuttavia, ciò che è più preoccupante è l’accettazione di fondo di esso come normale, quando è necessario fare di più per sfidarlo e superarlo”.

Modificare pesantemente il proprio aspetto per piacere agli altri

Ma non finisce qui. Lo studio infatti ha anche scoperto che il 21% degli adulti intervistato nel corso della ricerca si è sentito giudicato dagli altri per aver frequentato qualcuno che non era conforme alle nozioni stereotipate di bellezza. Di questi, il 27% ha ammesso che tali giudizi hanno influito sulla decisione di continuare a uscire con loro. Il 65%, inoltre, è convinto di aver perso delle opportunità a causa del fatto che non corrisponde all’immagine classica del “bello”. Per questo più di due terzi ritiene che sia vantaggioso nella vita allinearsi agli standard di bellezza della società, se si vuole avere successo.

Leggi anche: Ecco cosa accade se usi FaceApp per cambiare genere per 39 volte consecutive

Ed è ora che arriviamo al dato più scioccante: il 41% degli intervistati ha ammesso di essersi spinto fino all’estremo di alterare il proprio aspetto online per cercare di attrarre gli altri. Un tema che Plenty of Fish aveva già affrontato. Kate MacLean, esperta di incontri, ha infatti dichiarato: “Abbiamo preso posizione contro i pregiudizi di bellezza e la pressione per apparire in un certo modo già nel 2019. Da quell’anno abbiamo bandito le foto pesantemente filtrate dalla nostra app. Tuttavia la ricerca mostra che c’è molto di più da fare”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend