Muggsy Bogues, il giocatore di basket NBA più basso della storia

Muggsy Bogues sul parquet
  • Share

Muggsy Bogues era alto 160 centimetri e nonostante la sua statura è riuscito a giocare la bellezza di 889 partite nel basket professionistico

Il 1987 è stato un anno d’oro per Muggsy Bogues: 31 anni fa questo cestista americano si è fatto conoscere come miglior esordiente e miglior giocatore per palle rubate. Fino a questo punto potrebbe sembrare una notizia normale e forse un po’ noiosa, ma tutto cambia se si misura l’altezza dell’ormai ex stella del basket. Bogues giocava come guardia ed era alto appena 160 centimetri, non certo la statura che ci si aspetterebbe da uno sportivo del genere.

Grazie a questo dato è diventato il più basso cestista nella storia dell’NBA. Proprio nel 1987 ha iniziato a militare in una squadra importante, vale a dire quella dei Washington Bullets. La carriera è poi proseguita fino al 2001 con diverse presenze nelle file degli Charlotte Hornets, Golden State Warriors e Toronto Raptors. Inoltre, ha collezionato dieci presenze nella nazionale americana. Come ci è riuscito essendo così piccolo? Il vero nome era Tyrone Curtis Bogues e non si è mai fatto intimorire dai giganti contro cui doveva competere ogni volta.

Il piccolo Muggsy Bogues

Il metro e sessanta era compensato con altre doti.

Comments

comments

Articoli correlati