Si mura vivo per errore: riesce a uscire dopo 2 giorni

Commenti Memorabili CM

Si mura vivo per errore: riesce a uscire dopo 2 giorni

| 23/08/2020
Fonte: Pixabay

Mura l’ingresso della cantina per sfuggire ai creditori, ma rimane incastrato dalla parte sbagliata: vivo per miracolo

  • Un 64enne tedesco ha deciso di murare l’ingresso della propria cantina per liberarsi dei creditori
  • Al termine del lavoro, però, si è reso conto di trovarsi dalla parte sbagliata della parete
  • Così, è rimasto bloccato per 2 giorni
  • Per riuscire a liberarsi, ha trapanato il muro dei vicini
  • Sentendo rumori sospetti, la coppia ha chiamato la polizia, che ha tratto in salvo il provetto muratore

 

Un 64enne originario di Gumperda, in Germania, ha deciso di trascorrere, suo malgrado, un week end all’insegna della solitudine. La sua meta? Niente montagne imbiancate né boschi sperduti. L’uomo, infatti, è rimasto bloccato tra le mura che lui stesso stava costruendo, riuscendo a restare vivo per ben 2 giorni.

Una situazione decisamente inconsueta, nata dall’intenzione del provetto muratore di costruire un muro che bloccasse definitivamente l’ingresso della sua cantina. In questo modo sperava di sfuggire ai creditori. Invece, al termine dell’esemplare lavoro fai da te, il signore si è ritrovato dal lato sbagliato della parete.

È passato dalla padella alla brace

Il 64enne si è accorto troppo tardi della trappola che aveva costruito con le proprie mani. Ormai, non gli rimaneva altro che sbattere la testa contro il muro. Fortunatamente, si è ritrovato con una discreta scorta di cibo e acqua, oltre che con un trapano. Così, l’uomo è riuscito a sopravvivere per due giorni nella sua prigione di mattoni.

Leggi anche: Pie House: la casa con il muro da 90 cm che sta facendo impazzire il web

Nonostante la situazione drammatica, però, il signore non aveva nessuna intenzione di trapanare la parete appena costruita con tanta fatica, fosse anche per salvarsi la vita. Così, ha pensato bene di uscire dall’altro lato, rompendo il muro dei vicini, con cui già in precedenza non era in ottimi rapporti. Proprio loro, sentiti i rumori, hanno allertato le forze dell’ordine che, intervenute sul posto, hanno tratto in salvo il 64enne. Tutto è bene quel che finisce bene: per fortuna anche i muri hanno orecchie.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend