Crolla un “iceberg” nel museo dedicato al Titanic: tre feriti [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Crolla un “iceberg” nel museo dedicato al Titanic: tre feriti [+COMMENTI]

| 07/08/2021

Il crollo del muro-iceberg è avvenuto presso il Titanic Museum Attraction, negli Stati Uniti

  • Il Titanic Museum Attraction si trova a Pigeon Forge, in Tennessee ed è uno dei più visitati dello Stato
  • Il muro di ghiaccio che dovrebbe rappresentare l’iceberg che provocò il clamoroso incidente della nave più famosa del mondo si è staccato dall’asse che doveva sorreggerlo
  • A far sapere dell’accaduto una nota condivisa sulle pagine social del museo
  • La notizia ha fatto in breve tempo il giro del web
  • Per ripristinare la corretta viabilità della struttura, quest’ultima è stata chiusa per alcune ore

 

La sfortuna della nave del Titanic sembra segnata dalla presenza di un iceberg, anche nel museo dedicato. Stavolta, però, l’incidente non è accaduto nelle acque dell’Oceano del Nord Atlantico, bensì nel Titanic Museum Attraction di Pigeon Forge, in Tennessee.

Il museo interamente dedicato alla tragedia della nave “inaffondabile” più famosa del mondo qualche giorno fa è rimasto vittima del crollo di un finto muro di ghiaccio, presente lì per simulare il vero iceberg che il 15 aprile del 1912 decretò l’affondamento del RMS Titanic. L’incidente ha provocato il ferimento di tre visitatori, tutti prontamente portati in ospedale.

Titanic, crolla finto iceberg nel museo dedicato: il messaggio sui social

In un messaggio pubblicato sui social media, i proprietari del famoso museo hanno dichiarato: “Il nostro muro di iceberg è crollato e ha ferito tre visitatori, prontamente portati in ospedale. In questo momento, non conosciamo l’entità delle loro ferite. I nostri pensieri e le nostre preghiere continuano a essere con tutti coloro rimasti colpiti, compresi i primi soccorritori”.

La notizia ha fatto in breve tempo il giro del mondo e del web. Il muro, le cui dimensioni sarebbero notevoli (8,5 metri di altezza e 4,6 metri di larghezza), era composto da vero ghiaccio che i visitatori potevano toccare con mano. Era frutto di un particolare sistema di filtrazione che ne permetteva anche il mantenimento all’interno del museo.

Per permettere la completa rimozione dell’iceberg e la perfetta ripresa delle attività, il museo del Titanic (uno dei più visitati al mondo) è rimasto chiuso per circa un giorno.

Leggi anche: Titanic: la passeggera che si rifiutò di salire sulla scialuppa di salvataggio pur di non abbandonare il suo cane

Il dipartimento di Polizia di Pigeon Forge ha indagato sull’incidente e ha dichiarato che il distacco del muro-iceberg del museo del Titanic sembrava essere avvenuto in modo accidentale. Al momento, però, anche la struttura sta conducendo una propria indagine interna per capire cosa si celi dietro il misterioso crollo.

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend