NASA fotografa un relitto su Marte: sembra un disco volante [+FOTO]

Commenti Memorabili CM

NASA fotografa un relitto su Marte: sembra un disco volante [+FOTO]

| 16/05/2022
Fonte: Pexels

Fotografato uno strano relitto su Marte: si tratta di un componente del rover Perseverance

  • La NASA ha scattato una fotografia di un relitto su Marte che sembra molto simile a un disco volante
  • Tuttavia si tratta solamente di un componente chiamato backshell che si è staccato durante l’atterraggio del rover Perseverance
  • È la metà superiore della capsula di atterraggio che aveva protetto Perseverance e Ingenuity mentre attraversavano l’atmosfera marziana
  • Ciò che è strano è il fatto che sia ancora attaccato il paracadute che ha rallentato la discesa del veicolo
  • Ora il tutto verrà studiato per cercare informazioni che si riveleranno utili per la prossima grande avventura della NASA su Marte

 

La NASA ha scattato una fotografia di un relitto su Marte che sembra molto simile a un disco volante. Tuttavia non appartiene agli alieni, ma è opera della NASA stessa. Si tratta infatti di un componente chiamato backshell che si è staccato durante l’atterraggio del rover Perseverance sulla superficie del Pianeta Rosso nel febbraio 2021. Ian Clark, che è un ingegnere che ha lavorato sul sistema di paracadute di Perseverance, ha affermato come ci sia un elemento fantascientifico nella scoperta.

Il drone Ingenuity ha trascorso un anno esplorando le rocce del cratere in cui è atterrato e il rover Perseverance è passato vicino al suo sito di atterraggio sulla sua strada verso il delta di un fiume che un tempo scorreva lungo il bordo occidentale del cratere. Durante il suo ventiseiesimo volo, Ingenuity ha scattato 10 foto durante i suoi 159 secondi in aria coprendo 360 metri in quel tempo. Le immagini mostrano il backshell, ovvero la metà superiore della capsula di atterraggio che aveva precedentemente protetto Perseverance e Ingenuity mentre attraversavano l’atmosfera marziana.

Il paracadute è ancora attaccato e il backshell verrà studiato

Quel che è strano è che in qualche modo è ancora attaccato il paracadute largo 21 metri che ha rallentato la discesa del veicolo, così come le linee di sospensione che collegano il paracadute al guscio posteriore. Il paracadute e il guscio posteriore si sono staccati dal rover ad un’altitudine di 2 km. Il sistema a razzo chiamato Skycrane ha portato Perseverance per il resto della strada fino a raggiungere la superficie, mentre il backshell e il paracadute sono atterrati a 1.60 km di distanza a nord-ovest. Dopo di che il backshell, che è quasi 4.60 metri, ha colpito il terreno a circa 125 km/h, frantumandosi praticamente al momento dell’impatto.

Leggi anche: Ci sono impronte di alieni su Marte? Il post della NASA fa discutere

Nonostante questo, tutto il resto sembra essere in buona forma e non ci sono segni evidenti di carbonizzazione. Clark ha sostenuto: “Dicono che un’immagine valga 1.000 parole, ma vale anche una quantità infinita di comprensione ingegneristica”. Studiando i resti del guscio posteriore, gli ingegneri potrebbero trovare informazioni che si riveleranno utili per la prossima grande avventura della NASA su Marte. La missione si chiama Mars Sample Return e dovrà mettere due lander sulla superficie.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend