No-Vax si presenta per il vaccino con un braccio finto per ricevere il Green Pass [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

No-Vax si presenta per il vaccino con un braccio finto per ricevere il Green Pass [+COMMENTI]

| 03/12/2021

Si presenta nel centro vaccinale di Biella con un braccio finto per “sottoporsi” al vaccino e ricevere il Green Pass

  • Fatto insolito in un centro vaccinale di Biella
  • Un No-Vax di 50 anni si è presentato per sottoporsi alla prima dose
  • Ha però indossato un braccio finto per non procedere con l’inoculazione vera e propria
  • L’operatrice addetta all’iniezione si è accorta del “trucco”
  • Il cinquantenne è stato quindi denunciato dai Carabinieri e l’ASL ha segnalato l’episodio in Procura

 

Episodio singolare in quel di Biella. In un giorno come tanti, presso un Hub vaccinale disponibile per la dose di vaccino anti-Covid, un No-Vax cinquantenne si è presentato per “sottoporsi” all’inoculazione e ottenere così il Green Pass. Peccato che l’uomo abbia “pensato bene” di presentarsi indossando un braccio finto in silicone per non ricevere davvero la dose di vaccino.

Presentatosi all’interno dell’Hub, con nonchalance l’uomo si è scoperto il braccio per sottoporsi all’iniezione. L’infermiera addetta all’inoculazione ha però notato qualcosa di strano al tatto e ha chiesto al paziente di mostrare il braccio per intero.

“Pensavo di averlo messo involontariamente in una situazione di imbarazzante così ho chiesto immediatamente di darmi l’altro braccio”, ha raccontato a Il Giornale l’operatrice sanitaria.

“Ho sollevato la maglietta e mi sono trovata di fronte un arto esattamente uguale al precedente. Lì ho capito di trovarmi davanti a un uomo che stava cercando di eludere la vaccinazione attraverso una protesi in silicone”, ha proseguito.

Leggi anche: Svizzera: ristorante No Green Pass murato dalla polizia

Il cinquantenne è scoppiato a ridere, ha ammesso di aver provato ad eludere il vaccino ed è andato via. L’ASL ha così avvisato i Carabinieri. Il No-Vax è stato denunciato  per truffa e il caso è stato presentato in Procura.

 

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend