Non si ferma all’alt, è ubriaco e guida contromano: 46 punti in meno per neopatentato

Commenti Memorabili CM

Non si ferma all’alt, è ubriaco e guida contromano: 46 punti in meno per neopatentato

| 14/02/2020
Non si ferma all’alt, è ubriaco e guida contromano: 46 punti in meno per neopatentato

Una notte da…beoni

  • Il 18enne ha ottenuto la tanto sognata e agognata patente di guida meno di tre settimane fa e non vedeva l’ora di mettersi al volante
  • Tutto è cominciato alle due di notte: il ragazzo era in una Golf insieme a due coetanei, tutti visibilmente “eccitati”
  • La fuga non è durata molto, ma è stata sufficiente a rovinare per sempre la “fedina” stradale di questo giovane spericolato

 

I soldi e Valentino Rossi: sarà un caso, ma al numero 46 sono associati questi due elementi che possono essere sfruttati alla grandissima per parlare di un ragazzo dalla guida fin troppo spericolata. Sono proprio 46 i punti persi da questo giovane per quel che riguarda la patente di guida, un vero e proprio record soprattutto se si tiene conto che si tratta di un neopatentato. La motorizzazione gli ha “permesso” di mettersi al volante poco tempo fa e venti giorno dopo la conquista dell’agognato documento, il 18enne ha combinato un guaio dopo l’altro.

Forse si è sentito potente e veloce come Valentino Rossi (anche senza moto) e i soldi che dovrà versare per sistemare la pessima situazione sono davvero tanti (a proposito della simbologia del 46). L’episodio è accaduto a Urbino. La città di Raffaello Sanzio ha fatto da sfondo a una infrazione al Codice della Strada dopo l’altra, per di più alle 2:30 di notte. Tanto per cominciare, il neopatentato non si è fermato all’alt di un poliziotto che faceva parte di un posto di blocco. Nella Golf guidata dal giovane erano presenti altri due coetanei.

Tasso alcolemico da controllare

La fuga è avvenuta a fortissima velocità e per non farsi mancare nulla, il protagonista della storia ha iniziato ad affrontare contromano una curva, una manovra a dir poco pericolosa. Gli agenti hanno faticato parecchio prima di fermare la vettura e a quel punto non poteva che esserci la classica “ciliegina sulla torta”. Il neopatentato aveva anche bevuto alcol. Il tasso alcolemico era pari a 0,8 grammi per litro (il limite, conosciutissimo, è pari a 0,5), dunque sono scattati i provvedimenti più duri della storia della circolazione.

Oltre ai 46 punti decurtati, il documento del neopatentato è stato ritirato senza troppi complimenti, senza dimenticare il sequestro della macchina. Anche i due ragazzi a bordo sono risultati alticci e per riaccompagnarli a casa è stato necessario contattare un conoscente. La fuga a folle velocità è stata motivata proprio con la volontà di evitare i controlli, non si conoscono i tempi esatti della sospensione della patente, ma il ragazzo colto in flagrante dovrà abituarsi ai propri piedi oppure a una sana e meno inquinante bicicletta.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend