Il passeggero puzza troppo: aereo costretto ad atterrare

  • Share

Quanti modi conoscete per far atterrare un aereo?

C’è quello classico per avaria o guasto tecnico, quello fantasioso come problematiche legate all’equipaggio, quello spaventoso del dirottamento terroristico e in più varie ed eventuali. Di quali varie ed eventuali stiamo parlando, dite? Beh, quelle decisamente poco probabili ma non impossibili.

Come il caso di un aereo costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza perché l’odore corporeo di uno dei passeggeri era così forte e pungente da provocare vomito e svenimento tra numerosi altri viaggiatori. E quando il disagio è concentrato in un piccolissimo spazio che vola a chilometri e chilometri di altezza, lontanissimo da qualsiasi via di fuga beh, la situazione diventa davvero poco sostenibile.

Il volo della compagnia Transavia, proveniente da Amsterdam e diretto a Gran Canaria, si è visto costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Faro, nel sud del Portogallo.

areo atterra per odore pungente di un passeggero

A nulla infatti sono servite le manovre a bordo da parte dello staff che ha cercato di.. come dire, “tamponare” il problema. Ma Gran Canaria era davvero troppo lontana per resistere col naso tappato.

Comments

comments

Articoli correlati