Dall’apparecchio acustico al decoder, ecco una lista degli oggetti smarriti più strani

Commenti Memorabili CM

Dall’apparecchio acustico al decoder, ecco una lista degli oggetti smarriti più strani

| 04/09/2021

Chiavi e telefono? Banali

  • Gli oggetti smarriti, oltre telefoni e chiavi
  • Quelli più memorabili trovati davvero, come l’apparecchio acustico
  • Decoder e piccoli tesori smarriti
  • Un frontalino mai ritirato
  • Il Folletto e la pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno

 

Ufficio oggetti smarriti memorabili, desidera? Potrebbe iniziare così una fantomatica telefonata alla ricerca di case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale (cit) ad un qualsiasi ufficio che raccoglie le nostre dimenticanze sparse qua e là. Ma cosa lasciamo in giro? Se al primo posto si collocano chiavi e telefoni, non potevamo non curiosare tra i registri alla ricerca degli oggetti smarriti più insoliti.

Quelli di cui vi parliamo si riferiscono agli oggetti ritrovati a Torino e riportati ai vigili urbani, ma potremmo essere in una qualsiasi altra città italiana: la memorabilità non cambierebbe. Tra chi ha letteralmente smarrito la fede accompagnata da del denaro contante, da segnalare colui che è tornato a casa senza apparecchio acustico.

Oggetti smarriti? Ho perso il decoder

Qualcuno ha dimenticato un decoder sull’autobus e c’è chi invece ha smarrito una penna di marca, lasciata in Procura. Un privato dotato di un’onestà che non vedremmo l’ora di conoscere ha riportato una macchina fotografica e due orologi, ritrovati insieme. Piuttosto difficile da smarrire anche le biciclette, rinvenute in più occasioni dalla polizia di stato.

Gli oggetti smarriti citati fanno riferimento all’anno in corso, ma non è andata meglio un anno fa; tra i 7428 oggetti smarriti consegnati ai vigili urbani e mai ritirati, citiamo il frontalino di un’autoradio, staccato sicuramente per essere certi che non lo rubassero, ma forse affidato in mani meno sicure del previsto.

Leggi anche: Ho perso il gatto

Ho perso la fede e ho trovato un Folletto

C’è chi ha perso la fede (nuziale), chi un indumento in ecopelle (quale non è noto), chi dei valori bollati (pare sia accaduto più e pù volte); qualcuno ha smarrito qualche chitarra, chi una valigetta che conteneva un hard disc che conteneva dei film, (non sappiamo se duri come il disc di cui sopra), un set per golf, un bauletto per la moto e uno smartbox. Ma il podio va sicuramente a chi ha smarrito un aspirapolvere Folletto e non l’ha mai reclamato. D’altronde si sa, uno dei poteri dei folletti è quello di sparire. Ma visto quello che costa l’elettrodomestico in questione, vuoi veder che chi l’ha trovato aveva tra le mani la famosa pentola d’oro del folletto in fondo all’arcobaleno e l’ha consegnata, in un raptus di onestà?

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend