Le Olimpiadi Redneck: ovvero come divertirsi in un mare di fango

  • Share

Olimpiadi senza podi o medaglie ma con fiumi di birra ghiacciata, maiale arrosto, motori roboanti e lanci di sedili per WC come fossero ferri di cavallo. Tutto questo ed altro ancora ogni estate ad Hebron, nel Maine.

Avete presente lo stereotipo dei classici redneck americani?

I contadini che con indosso una salopette e una spiga in bocca cavalcano un trattore e magari alle sagre di paese si cimentano nel tiro alla fune? Per chi ha avuto il piacere di ammirarli solo in televisione abbiamo un’ottima notizia. Infatti vi basta andare ad Hebron, nel Maine, e con poche decine di dollari potrete partecipare anche voi a gare di tosaerba e divertirvi a far rotolare un enorme pneumatico giù da una collina.

Bagno nel fango
Nonostante sia stato costretto a cambiare nome dopo che l’ufficio stampa delle vere Olimpiadi ha minacciato di citarli in giudizio, l’evento precedentemente noto come Redneck Olympics continua dal 2011 ad intrattenere grandi e piccini.

L’essere conosciuto con il ben più lungo nome di Redneck Blanck, Pig Roast & Music Festival, sembra non aver danneggiato l’affluenza a questa vivace celebrazione. Nell’estate 2017 l’afflusso, infatti, è stato piuttosto consistente.

Comments

comments

Articoli correlati