Orango tende la mano ad un uomo in acqua per aiutarlo: il memorabile scatto

Commenti Memorabili CM

Orango tende la mano ad un uomo in acqua per aiutarlo: il memorabile scatto

| 18/02/2020
Orango tende la mano ad un uomo in acqua per aiutarlo: il memorabile scatto

Un orango ha visto un uomo immergersi in acque infestate da serpenti e ha deciso di “offrire il suo aiuto”: Lo scatto è diventato subito virale sul web.

  • Un guardiano di una foresta protetta era intento a liberare il fiume da alcuni pericolosi serpenti
  • Incuriosito, un orango si è avvicinato al guardiano e gli ha teso la mano, come se volesse offrire il suo aiuto
  • Il fotografo Anil Prabhakar  ha immortalato la scena
  • L’immagine è diventata subito virale

 

Il fotografo dilettante Anil Prabhakar ha immortalato il momento in cui un orango dell’isola indonesiana, in grave pericolo di estinzione, ha allungato la mano come se volesse aiutare un uomo a uscire dalle acque infestate dai serpenti. Prabhakar era in un safari con gli amici in una foresta protetta quando ha assistito alla scena. Nel corso della gita, il fotografo si è imbattuto in un guardiano della foresta che stava liberando il fiume dai serpenti, il nemico giurato degli oranghi.

Proprio quando Prabhakar si preparava a scattare una foto, un orango ha allungato la mano verso l’uomo, apparentemente desideroso di aiutarlo. Le belle foto si sono rapidamente diffuse, lasciando la gente in soggezione per l’atto di gentilezza dell’orango. “Qualcuno ha detto al guardiano che c’era un serpente nel fiume. Il direttore è andato lì e ha ripulito i cespugli. Un orango è venuto sulle rive e ha guardato cosa stava facendo. Poi si è avvicinato e gli ha teso la mano”, ha raccontato Prabhakar.Sembrava che l’orango dicesse: ‘Posso aiutarla?’. Ho semplicemente catturato quel momento. È stato davvero emozionante”. Lo scatto ha ricevuto oltre 70.000 “mi piace” su Instagram.

L’orango, un animale da proteggere

La guardia si è poi allontanata dall’orango, che si è arrampicato fuori dall’acqua. Quando Prabhakar ha chiesto perché si è allontanato, l’uomo ha risposto: “sono completamente selvatici, non sappiamo come possono reagire. Ma sono qui per proteggerli. Il guardiano della foresta lavora per un’organizzazione no-profit chiamata Borneo Orangutan Survival Foundation. Il suo lavoro, insieme a quello di altri 400 dipendenti, è quello di proteggere l’habitat degli oranghi, minacciato dalla rapida deforestazione. L’organizzazione, fondata nel 1991, si occupa attualmente di 650 esemplari.

Ci sono 160 specie di serpenti che abitano le foreste pluviali tropicali del Borneo e molte di esse rappresentano una seria minaccia per gli oranghi. Per proteggere questi animali, i lavoratori dell’organizzazione cercano di liberare i fiumi dai serpenti e insegnano anche agli oranghi a diffidare del pericolo che si trova all’interno della foresta. Con l’aiuto dei serpenti di gomma, i dipendenti aiutano gli oranghi orfani ad imparare a riconoscerli.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend