Alcune persone emettono un suono nelle orecchie tendendo un muscolo

Commenti Memorabili CM

Alcune persone emettono un suono nelle orecchie tendendo un muscolo

| 29/07/2020
Alcune persone emettono un suono nelle orecchie tendendo un muscolo

Solo un piccolo numero di persone può creare questo suono nelle loro orecchie

  • Le persone riescono a controllare la maggior parte dei muscoli del corpo
  • Altri muscoli, invece, non si muovono “a comando”
  • Il muscolo tensore del timpano è uno di questi
  • Alcune persone riescono a tenderlo e a sentire un “rombo” nelle orecchie, altre no
  • Questo non è certo una novità, la Scienza lo ha scoperto già nel 1842, ma un recente tweet ha diffuso questa piccola curiosità sui social

 

Anche se noi umani in genere abbiamo il controllo della nostra muscolatura, ci sono alcuni muscoli difficili da controllare. Nell’orecchio medio si trova il muscolo tensore del timpano, e sembra che la maggior parte delle persone non sia in grado di contrarlo volontariamente. Chi riesce a contrarre questo muscolo è dotato di una particolare abilità: l’azione produce un rombo basso, simile a quello di un tuono nelle orecchie.

Il muscolo tensore del timpano ha in realtà alcuni ruoli importanti nel nostro udito. Quando si sente un suono, il timpano vibra. Questo suono viene trasferito ad una serie di ossa – il martello, l’incudine e la staffa – che trasmettono le onde sonore all’orecchio interno. Il martello è il più vicino al timpano; trasmette le vibrazioni della membrana all’incudine. E il muscolo tensore è collegato al martello. Quando si contrae, allontana il martello dal timpano, che tende la membrana, limitando la sua capacità di vibrare e smorzando così le vibrazioni trasmesse all’orecchio interno. Il muscolo ha questo riflesso in risposta al rumore forte; si pensa che questo protegga l’orecchio interno da eventuali danni.

Ovviamente questa non è una scoperta nuova. Il suono prodotto dalla contrazione volontaria di questo muscolo è stato discusso a pagina 1.263 del testo Elements of Physiology Volume 2 del fisiologo Johannes Müller del 1842. Un recente tweet dell’ingegnere italiano Massimo, che gestisce un account Twitter di tipo scientifico, ha fatto tornare in auge questa piccola curiosità, scatenando il dibattito sul social dei cinguettii tra chi riesce a riprodurre il suono e chi no.

E voi? Ci riuscite?

Se volete scoprire se siete in grado di fare questo suono, potete provare a tendere i muscoli del viso in modo molto stretto, anche gli occhi.  L’avete sentito? La maggior parte delle persone lo descrive come un fragore, alcuni lo descrivono come un tuono“A me sembra come quando c’è un grande temporale”, ha scritto un utente di Twitter.

Leggi anche: Scoperto il gene che “sopprime” il dolore del parto: solo una donna su 100 lo possiede

Per quelli che non riescono a far “rombare” le orecchie a comando, c’è un modo per scoprire come suona. Basta un grande sbadiglio. Sentite un rumore rombante e impetuoso? Sono i muscoli tensori dei timpani che si contraggono. Niente male, eh?

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend