Uomo in aeroporto cammina in maniera sospetta: agenti trovano un kg di oro nel retto

Commenti Memorabili CM

Uomo in aeroporto cammina in maniera sospetta: agenti trovano un kg di oro nel retto

| 30/10/2020
Fonte: < href="https://twitter.com/darkwebhaber/status/1317914262929629184?lang=ar">Twitter

Oro nascosto nel retto: un volo scomodo e pericoloso per un passeggero fermato a Dubai

  • Un passeggero partito da Dubai è stato fermato dalle autorità aeroportuali di Kannur, in India
  • Gli agenti, insospettiti da una strana camminata, hanno deciso di indagare
  • Hanno così trovato oro nel retto per una valore di 60 mila dollari
  • Il tentativo di occultamento si deve alla volontà di evitare una tassa doganale particolarmente salata
  • Il contrabbando d’oro tra Emirati Arabi e India sembra piuttosto diffuso
  • Il metallo prezioso è stato sequestrato e l’uomo arrestato

 

Il sedere non è proprio il luogo ideale dove occultare oggetti. Ne sa qualcosa il passeggero di un volo proveniente da Dubai e diretto in India, il quale ha tentato di nascondere dell’oro nel retto per un valore di oltre 60 mila dollari. Lo staff dell’aeroporto internazionale di Kannur in India, ha notato un uomo passeggiare in maniera insolita ed ha così deciso di indagare.

Secondo il New York Post, dopo una più che approfondita perquisizione, gli agenti aeroportuali hanno rinvenuto un chilo di metallo prezioso, dalla forma oblunga ed appiattita, dentro il sedere del passeggero. L’uomo era appena arrivato da Dubai e sperava di evitare di pagare una pesante tassazione, obbligatoria per chi importa oro in India dall’estero. Il contrabbando del metallo prezioso pare sia particolarmente gettonato in questo Stato, probabilmente perché la tassa da pagare equivale al 18% del valore complessivo.

Oro nel retto per evitare una tassa doganale.

Quant’è il 18% di 60 mila dollari? Tanti, tanti soldi. L’uomo, evidentemente disperato e non disposto a cere una fetta così ampia del bottino dorato, ha deciso di nascondere oro nel retto e tentare la sorte. Generalmente, in pochi si affidano ad una manovra tanto pratica per occultare la merce di contrabbando. Stando a quanto ripotato da diverse testate internazionali, i metodi più gettonati sarebbero semplici scatole di cioccolatini o tasche nascoste.

Recentemente, però, alcuni hanno tentato la fortuna smontando penne, ombrelli o rivestendo d’oro la propria biancheria. Tutto comunque decisamente più soft dello scomodo e rischioso oro nel retto. Con la pandemia, c’è chi ha deciso di sfruttare persino la propria mascherina come metodo d’occultamento, nascondendo pepite d’oro praticamente sulla propria faccia. “Questa è la prima volta che ci imbattiamo in un tale metodo di occultamento”, ha raccontato in un’intervista un alto funzionario doganale.

Leggi anche: Medici rimuovono un pesce dal retto di un paziente

Il contrabbando d’oro è sempre più diffuso tra Emirati Arabi e India.

“Mostra che i trafficanti vogliono sfruttare ogni situazione, che sia pandemica o meno”. Per quanto riguarda il passeggero temerario, invece, l’Air Intelligence Unit di Kannur ha sequestrato l’oro rettale ed arrestato l’uomo. L’India, intanto, ha stretto una collaborazione con i funzionari degli Emirati Arabi. Si spera che il contrabbando di metallo prezioso si arresti, onde evitare di trovare nuovamente pepite in ombrelli, mascherine o sederi umani.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend