Otoya Yamaguchi: il 17enne che assassinò il leader socialista in diretta tv

Commenti Memorabili CM

Otoya Yamaguchi: il 17enne che assassinò il leader socialista in diretta tv

| 16/11/2018
Otoya Yamaguchi: il 17enne che assassinò il leader socialista in diretta tv

Inejiro Asanuma era un politico giapponese e leader del Partito socialista.

Importante oratore pubblico, Asanuma era una figura piuttosto insolita nel panorama politico del suo Paese durante il primo dopoguerra, probabilmente a causa della sua energica difesa nei confronti del socialismo ed il suo sostegno al Partito comunista cinese. Anche la sua critica alle relazioni tra gli Stati Uniti e il Giappone lo rendevano un personaggio particolarmente controverso agli occhi di molti.

Otoya Yamaguchi uccise il leader socialista in diretta televisiva

Otoya Yamaguchi era un normale ragazzo di 17 anni e, come un altro centinaio di persone insieme a lui, sedeva composto ad ascoltare il dibattito politico che si stava tenendo alla Hibiya Hall di Tokyo nell’ottobre del 1960. Il giovane studente osservava il capo del Partito socialista giapponese, Inejiro Asanuma, mentre parlava dal suo pulpito.
Le vite dei due si intrecciarono quando, senza preavviso, Yamaguchi si precipitò sul palco. Un lampo d’acciaio argentato balenò in diretta televisiva: lo studente aveva pugnalato a morte il politico.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend