Il paesino austriaco “Fu***ng” ha deciso di cambiare nome

Commenti Memorabili CM

Il paesino austriaco “Fu***ng” ha deciso di cambiare nome

| 27/11/2020
Il paesino austriaco “Fu***ng” ha deciso di cambiare nome

Fu***ng, il paesino austriaco reso famoso dal nome bizzarro, verrà ribattezzata “Fugging”

  • Il nuovo nome del paesino austriaco entrerà in vigore dal 1 gennaio 2021
  • La curiosa città si trova nel comune di Tarsdorf, a Nord di Salisburgo
  • La decisione è stata presa all’unanimità dal consiglio comunale della frazione
  • Conta solo pochi abitanti ma è diventata celebre in tutto il mondo per il suo nome che ricorda la famosa parolaccia
  • In breve tempo è diventata tappa per farsi selfie vicino ai cartelli con il suo nome

 

Come può un nome bizzarro far diventare un paesino austriaco che conta poco più di 100 anime meta di turisti? È ciò che è accaduto alla piccola città austriaca Fu***ng, una frazione del comune Tarsdorf e a circa 350 chilometri dalla più nota Vienna. Il nome è tutto un programma: ricorda infatti il volgare verso inglese “fu***ng” che in italiano vuol dire “fottere, fottuto”.

Il consiglio comunale della cittadina ha deciso che, dal 1 gennaio del prossimo anno, al posto della “k” ci sarà una più elegante “g”, trasformandosi così in Fugging. A confermare tutto ciò ci ha pensato il sindaco stesso, Andrea Holzner. All’apice della scelta ci sarebbero le numerose lamentele da parte dei cittadini, stanchi delle derisioni da tutto il mondo e soprattutto dei turisti invadenti che si recano lì a flotte per scattarsi selfie davanti i cartelli stradali che separano i confini tra una frazione e l’altra.

Un nome difficile da mandare giù…

Oltre a fotografarli, alcuni visitatori hanno voluto strafare rubando addirittura alcune segnaletiche come souvenir della loro tappa. Per evitare ciò, i cittadini stessi hanno provveduto a fissare i cartelli con del cemento armato.

Non tutti, però, sembrano fare i salti di gioia riguardo questa decisione. Proprio grazie al suo nome che portava un cospicuo numero di visitatori ogni anno, infatti, negli ultimi anni si sono registrate maggiori entrate economiche nelle tasche dei commercianti.

Leggi anche: I nomi da dare ai bambini vietati nel mondo

Il villaggio è diventato famoso in tutto il mondo grazie ad un romanzo dello scrittore Kurt Palm, pubblicato nel 2010 e al quale è seguito il film “Bad Fu***ng!“. Entrambi hanno come oggetto proprio il curioso motivo di turismo sfrenato del luogo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend