Palloni aerostatici giganti per garantire l’accesso a internet in Kenya

Commenti Memorabili CM

Palloni aerostatici giganti per garantire l’accesso a internet in Kenya

| 05/08/2020
Palloni aerostatici giganti per garantire l’accesso a internet in Kenya

Arrivano in Kenya i palloni aerostatici che permetteranno di collegarsi a internet

  • La società Loon, di proprietà della Alphabet, ha inventato dei palloni aerostatici 
  • Il loro compito? Consentire l’accesso a internet 
  • Finora questi strumenti erano stati utilizzati solo per le emergenze, come dopo l’uragano Maria nel 2017
  • Ora, invece, saranno usati per permettere alle persone di collegarsi a internet nelle zone rurali del Kenya
  • Una tecnologia ecologica, che consentirà di ridurre il divario digitale di questa nazione

 

Sono in tutto 35 gli enormi palloni aerostatici lanciati sui cieli africani, che consentiranno l’accesso a internet nelle zone più remote del Kenya. Responsabile del progetto, la società Loon, di proprietà di Alphabet. I palloni volano ad una altezza di 20 km dal suolo e sono in grado di rimanere in aria circa 3 mesi, prima di far ritorno a terra. Si tratta di una tecnologia usata per la primissima volta in Africa. Non solo: Loon in passato aveva utilizzato questi palloncini esclusivamente per le emergenze. Ora, invece, permetteranno in modo permanente di inviare e ricevere video, e-mail, sms, oltre che navigare su internet e utilizzare le app.

Una misura per arginare il divario digitale

Come funziona questa tecnologia? I palloncini aerostatici agiscono come una sorta di torri mobili. Così, pur spostandosi in continuazione, ricevono segnali da parte delle stazioni di terra. Il loro compito non sarà di sostituire le modalità di connettività esistenti, ma di integrarsi ad esse, potenziandole.

Leggi anche: Il bambino di 9 anni che ha inventato una sorprendente macchina di legno per pulire le mani

In questo modo, il progetto di Loon riuscirà a colmare il divario digitale del Kenya. Basti pensare che il 72% delle persone vive senza internet. Un beneficio per gli esseri umani, senza gravare però sull’ambiente. Infatti, i palloni aerostatici funzionano a energia solare, riducendo le emissioni di carbonio. Occhio, però, a non confonderli per qualcos’altro. Infatti, non sono mancati i più fantasiosi, che li hanno curiosamente scambiati per UFO.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend