La Polonia vuole introdurre la pensione per cani e cavalli poliziotto

Commenti Memorabili CM

La Polonia vuole introdurre la pensione per cani e cavalli poliziotto

| 09/03/2021
Fonte: Facebook

Cibo e veterinario pagati dallo stato: ecco la pensione per i cani poliziotto

  • In Polonia, 1207 cani e 62 cavalli sono impiegati nella polizia
  • Alla fine del servizio, però, rimangono soli
  • Sono i “colleghi” a prendersene cura, o delle strutture dedicate, che si addossano tutte le spese
  • Il governo ha fornito un piano speciale per tutti gli agenti a quattro zampe
  • Sta pensando a una pensione per cani e cavalli poliziotto che si occupi di tutto, per tutta la vita

 

È un nostro dovere etico”. Così in Polonia il Ministero dell’Interno ha commentato il piano per fornire ai cani e ai cavalli poliziotto una sorta di pensione, dopo il loro ritiro dal servizio. Secondo la proposta, gli animali avranno diritto a cibo e cure veterinarie finanziate dal governo per tutta la loro vita. I mammiferi che potranno usufruire di questi benefici, sono quelli che hanno prestato servizio per la polizia, la guardia di frontiera e i vigili del fuoco.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Fino ad ora, gli animali che hanno lavorano per lo Stato non hanno ricevuto alcun sostegno dopo aver finito la loro attività. In pratica, i cani poliziotto in pensione sono stati generalmente adottati dai loro “capi” e “colleghi”. E loro si sono sempre addossati tutte le spese per accudirli al meglio. Secondo il nuovo disegno di legge, invece, gli animali avranno diritto a cibo e cure veterinarie finanziate dal governo, senza quindi pesare sulle tasche dei loro futuri padroni.

Un ruolo importante per la società

Secondo le cifre ufficiali, circa 1207 cani e 62 cavalli hanno prestato servizio nell’ultimo periodo nelle diverse sezioni del Ministero dell’Interno polacco. Mentre gli equini hanno sempre ricoperto un ruolo fondamentale nelle unità di polizia a cavallo, i cani hanno sempre ricoperto diversi ruoli, dalla cattura di criminali alla ricerca di persone scomparse. Il loro importantissimo utilizzo, però, è regolato piuttosto male: dopo la fine del servizio, erano fondamentalmente da soli. Per questo il governo polacco preme per garantire una pensione ai cani e cavalli poliziotto.

Leggi anche: Ecco Redhead, il cane poliziotto con le zampe corte

Sono animali straordinari. Grazie a loro, molte vite umane sono state salvate e molti pericolosi criminali sono stati arrestati. Prendersi cura di loro è un nostro dovere etico” ha detto il ministro degli interni Mariusz Kamiński. La legislazione presentata prevederebbe agli animali in pensione di essere accolti dai loro padroni, o da organizzazioni dedicate che si prendono cura di loro. Ma il costo del cibo, delle cure mediche e veterinarie sarebbero coperti completamente dallo Stato.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend