Nuovo rapporto del Pentagono: “Gli UFO hanno ustionato persone lasciando danni cerebrali e gravidanze”

Commenti Memorabili CM

Nuovo rapporto del Pentagono: “Gli UFO hanno ustionato persone lasciando danni cerebrali e gravidanze”

| 07/06/2022
Fonte: Pixabay

Una nuova documentazione getta incredibili ipotesi circa l’esistenza di una dimensione extraterrestre

  • Il Pentagono è l’edificio sede del quartier generale del Dipartimento della Difesa USA
  • Da pochi giorni quest’ultimo ha rilasciato una serie di documenti che testimoniano di incontri ravvicinati tra gli extraterrestri e l’essere umano
  • La richiesta di renderli pubblici proveniva da un’inchiesta del Freedom of Information Act (FOIA)
  • Il database dei documenti include più di 1.500 pagine di materiale relativo agli UFO
  • Durante questi “incontri”, i soggetti rapiti avrebbero subito diverse ripercussioni fisiche come gravidanze inspiegabili e gravi ustioni

 

Da secoli gli scienziati tentano di dare risposte certe e razionali circa l’esistenza o meno di una dimensione aliena. Ora, secondo una serie di documenti rilasciati direttamente dal Pentagono del governo statunitense e resi pubblici attraverso una richiesta del Freedom of Information Act (FOIA), gli incontri quel “quarto tipo” avvenuti nel corso degli anni tra gli extraterrestri e l’uomo avrebbero lasciato a quest’ultimo pesanti ripercussioni a livello fisico. Tra queste figurano ustioni da radiazioni, danni al sistema nervoso e persino gravidanze nelle donne.

Il database dei documenti include più di 1.500 pagine di materiale relative al mondo extraterrestre. Il rapporto è stato accuratamente compilato dall’Advanced Aerospace Threat Identification Program (AATIP), un programma del Dipartimento della Difesa USA svoltosi dal 2007 al 2012.

Pur non operando in modalità “top secret”, l’AATIP è diventato noto al pubblico solo nel 2017, quando l’ex direttore del programma Luis Elizondo decise di dimettersi dal suo incarico. Quello stesso anno l’uomo rilasciò ai media diversi video che ritraevano uno strano veicolo aereo non identificato che si muoveva in modo apparentemente anomalo.

Poco dopo la rivelazione dell’esistenza del servizio sopracitato, il 5 aprile 2022 la US Defense Intelligence Agency (DIA) ha rilasciato più di 1.574 pagine di materiale al giornale britannico The Sun, uno dei primi ad interessarsi del caso.

Gli effetti sull’uomo degli “incontri del quarto tipo”

La scorta di documenti descrive  meticolosamente le conseguenze biologiche degli avvistamenti UFO sugli esseri umani, studi su tecnologie avanzate come i mantelli dell’invisibilità e piani per l’esplorazione e la colonizzazione dello spazio profondo.

Un rapporto straordinario della raccolta in questione ed intitolato “Effetti acuti e subacuti sul campo sui tessuti umani e biologici” datato marzo 2010 descrive addirittura di presunte lesioni inflitte ad “osservatori umani da parte di sistemi aerospaziali anomali avanzati“.

La relazione tratta di ben 42 casi “accertati” e 300 casi “ancora in fase di analisi” di esseri umani che hanno subito lesioni durante incontri ravvicinati del quarto tipo.

Una delle condizioni cliniche più spesso riportate nelle cartelle cliniche rilasciate era quella di gravi ustioni o altri disturbi legati alle radiazioni elettromagnetiche inflitte da “sistemi di propulsione energetici“.

Il rapporto ha anche rilevato casi di danni cerebrali, problemi alla nervatura, palpitazioni cardiache e mal di testa legati ad “incontri anomali”.

Leggi anche: Scopre un “UFO schiantato” su una misteriosa isola disabitata [+VIDEO]

Altri effetti riportati nelle documentazioni includevano “gravidanze inspiegabili, rapimenti apparenti, paralisi ed esperienze di telepatia, teletrasporto e levitazione percepite“.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend