I pescatori del Mincio accolgono i turisti mostrando glutei e genitali

Commenti Memorabili CM

I pescatori del Mincio accolgono i turisti mostrando glutei e genitali

| 26/06/2018
I pescatori del Mincio accolgono i turisti mostrando glutei e genitali

I barcaioli del fiume non riescono più a sopportare questa situazione: le gite in barca sono diventate un incubo proprio a causa della maleducazione dei pescatori

Il Mincio se la passa proprio male: il celebre fiume, il principale emissario del Lago di Garda, si è trasformato in una “discarica” improvvisata e i giornali locali non smettono di denunciare questa situazione. Un altro problema molto grave e che non si riesce a risolvere è quello dei pescatori che frequentano la zona in questione. Usano forse tecniche aggressive e pericolose per catturare gli esemplari più pregiati?

Niente di tutto questo, le segnalazioni riguardano i loro comportamenti di fronte ai turisti, non certo all’altezza di un lord inglese. I barcaioli del Mincio hanno denunciato una serie di episodi che non possono più essere tollerati e che rendono un autentico incubo le navigazioni turistico-didattiche lungo il fiume. La maleducazione di questi pescatori è caratterizzata da insulti, sporcizia di ogni tipo e soprattutto da quello che è diventato il “benvenuto” più osceno di sempre. Cosa hanno combinato di tanto grave gli amanti del cat-fishing?

pescatori, Mincio, glutei, denunce

Le parole dei barcaioli sono davvero forti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend