Riceve un peto in faccia da un collega, 42enne fa causa al supermercato

Commenti Memorabili CM

Riceve un peto in faccia da un collega, 42enne fa causa al supermercato

| 14/11/2018
Riceve un peto in faccia da un collega, 42enne fa causa al supermercato

Un peto in faccia potrebbe costare carissimo a un dipendente di un supermercato e allo stesso esercizio commerciale in cui lavora

Dopo cinque anni a Roma i tifosi laziali continuano a ricordare ai romanisti la cosiddetta “coppanfaccia”. Un commesso inglese, invece, è finito nei guai per colpa di un peto in faccia. I fatti si sono svolti a sud di Londra, per la precisione all’interno di un supermercato della catena Tesco. Un 42enne ha fatto causa all’esercizio commerciale proprio per l’emissione di gas intestinale che gli avrebbe rovinato per sempre la vita e che lui ha interpretato come un atto di bullismo.

A processo è finito un individuo di cui non sono state fornite le generalità. La vittima è di religione musulmana ed è un collega del petomane. I due lavoravano infatti insieme durante il fattaccio ed era presente anche una terza persona che avrebbe assistito alla scena ridendo. A distanza di tempo la causa legale contro Tesco sta per entrare nel vivo e promette scintille.

A processo per un peto in faccia

Nel prossimo paragrafo vi spieghiamo cosa è successo per filo e per segno.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend