Piloti da record con 71 atterraggi in appena 12 ore: “Volevamo entrare nella storia”

Commenti Memorabili CM

Piloti da record con 71 atterraggi in appena 12 ore: “Volevamo entrare nella storia”

| 14/07/2020
Piloti da record con 71 atterraggi in appena 12 ore: “Volevamo entrare nella storia”

Atterraggi da primato

  • Due coniugi attempati che vivono in Inghilterra sono stati protagonisti di questi atterraggi continui che li hanno resi popolarissimi
  • Marito e moglie sognavano da tempo di compiere l’impresa: hanno “visitato” diversi aeroporti e aerodromi in fretta e furia
  • Sono stati calcolati i tempi medi del loro record: il velivolo è atterrato e decollato ogni volta nel giro di nove minuti al massimo
  • Insieme al primato, è stata concretizzata una raccolta fondi che ha permesso di accumulare poco meno di duemila sterline
  • I protagonisti del record si sono detti a dir poco esausti e potranno riposarsi gustando la popolarità internazionale

Fortunatamente non ci sono stati i classici e fastidiosi applausi che accompagnano gli atterraggi degli aerei. Due piloti non proprio giovani sono riusciti a stabilire un record singolare, “visitando” oltre 70 piste e altrettanti aeroporti in appena 12 ore. Si tratta della 66enne Fiona Macaskill e del marito 70enne Angus, grandi appassionati di volo che volevano riscrivere la storia.

Dalle 7 del mattino fino alle 19, la coppia ha preso possesso di un biposto Monsun, decollando e atterrando appunto in 71 posti diversi. L’elenco delle zone in cui hanno concretizzato il curioso primato è presto detto. I due piloti hanno fatto partire il loro record dall’Aerodromo di Sywell, in Inghilterra (non lontano da Birmingham) e il loro percorso complessivo è stato pari a 600 miglia nautiche.

Record di atterraggi

Fonte: Birmingham

Tempi medi

Gli atterraggi storici sono avvenuti nei pressi delle piste dell’Essex, Suffolk, Norfolk, Oxfordshire e Warwickshire. Non si sono letteralmente fermati un attimo: tra ogni arrivo e partenza sono trascorsi in media nove minuti, in fondo dodici ore non sono poi così tante quando si vuole entrare nel Guinness dei Primati. Tra l’altro, la loro impresa è degna di merito per la raccolta fondi che hanno avviato in occasione del primo decollo.

Leggi anchePrenota un volo, sale a bordo dell’aereo e scopre di essere l’unica passeggera

Gli atterraggi sono serviti per accumulare 1600 sterline destinate al servizio di Aereo-Ambulanza, una beneficenza che è sempre ben accetta. I due coniugi britannici si sono detti soddisfatti e orgogliosi per il risultato raggiunto, bisognava superare quota 70 e sarà difficile fare meglio nei prossimi anni. Ora avranno tutto il tempo per riposarsi dalle fatiche dell’impresa e gustarsi la fama internazionale.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend