Pinterest è il miglior social in assoluto per le informazioni e i dubbi sul coronavirus

Commenti Memorabili CM

Pinterest è il miglior social in assoluto per le informazioni e i dubbi sul coronavirus

| 19/03/2020
Fonte: Marketing Bit

Pinterest ai tempi della pandemia

  • Pinterest viene considerata la community migliore per fugare dubbi e perplessità che hanno a che fare col virus e il contagio
  • Per evitare fake news e informazione confusa non c’è niente di meglio e gli utenti stanno gradendo questa policy
  • I commenti positivi sono stati diffusi anche su altri social come Twitter e Instagram, scatenando una sorta di conflitto

Il “Dottor Google” è fin troppo gettonato in questo difficile periodo di quarantena. La gente si affida a internet e soprattutto ai social per avere maggiore chiarezza su qualsiasi aspetto legato al coronavirus, ma ci sono social e social. Il migliore in assoluto per risolvere problemi e fugare dubbi è Pinterest, sito basato sulla condivisione di fotografie, video e immagini.

Perché proprio questo e non Instagram o Facebook come si potrebbe immaginare? Il portale sta offrendo i propri utenti un servizio interessante per non farsi gabbare da fake news e informazione troppo affrettata e confusa. Invece di bombardare gli utilizzatori con tantissime notizie in pochi minuti sul coronavirus, Pinterest si sta distinguendo per un messaggio che viene inviato quando si effettua una ricerca.

Pinterest ai tempi del coronavirus

Fonte: Amazon

Il messaggio del social network

Il testo è il seguente: “I link relativi a questo argomento violano spesso le nostre linee guida che vietano espressamente la disinformazione in ambito medico. Abbiamo quindi limitato la ricerca alle soli fonti che provengono da organizzazioni internazionali certificate”. In poche parole Pinterest invita gli utenti ad affidarsi a strutture sanitarie e non certo al proprio motore di ricerca per queste ansie e preoccupazioni.

Le uniche informazioni che vengono sciorinate sono quelle messe a disposizione dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Sugli altri social viene esaltato il ruolo di Pinterest in questo periodo storico e Twitter e Facebook non l’hanno presa troppo bene. Di sicuro c’è meno caos comunicativo e si riesce a ragionare meglio su quelle che sono le misure da adottare senza dare eccessivo spazio a bufale e news poco chiare.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend