Scoperto il più grande fossile di “drago marino” del Regno Unito

Commenti Memorabili CM

Scoperto il più grande fossile di “drago marino” del Regno Unito

| 11/01/2022
Fonte: Twitter

Un ittiosauro che misura 10 metri di lunghezza scoperto nelle Midlands

  • Joe Davis, un ricercatore, ha fatto una scoperta unica
  • Ha infatti trovato il più grande fossile di “drago marino” del Regno Unito
  • Si tratta di un ittiosauro che ha circa 180 milioni di anni
  • Misura 10 metri di lunghezza e il suo cranio pesa circa una tonnellata
  • È uno dei più importanti ritrovamenti nella storia paleontologica internazionale

 

È una scoperta sensazionale quella fatta in un’isola lagunare nelle Midlands: i ricercatori hanno infatti trovato il più grande fossile di “drago marino” del Regno Unito. L’ittiosauro ha circa 180 milioni di anni ed uno scheletro che misura circa 10 metri di lunghezza. Con il suo cranio che pesa una tonnellata è stato accolto dagli scienziati come “uno dei più grandi ritrovamenti” nella storia paleontologica britannica. A scoprirlo durante un drenaggio di routine a Rutland Water è stato Joe Davis del Leicestershire and Rutland Wildlife Trust.

Ho guardato giù a quelle che sembravano pietre o creste nel fango e ho detto che questo sembra un po’ organico, un po’ diverso” ha raccontato Joe alla BBC News. “Poi abbiamo visto qualcosa che sembrava quasi una mascella”. Il dottor Dean Lomax, un paleontologo che ha studiato la specie, ha spiegato: “Nonostante i molti fossili di ittiosauro trovati in Gran Bretagna, è notevole pensare che l’ittiosauro di Rutland sia il più grande scheletro mai trovato nel Regno Unito. È una scoperta davvero senza precedenti e uno dei più grandi ritrovamenti nella storia paleontologica”.

Tutti gli studiosi concordano sull’importanza di questo ritrovamento

Il dottor Mark Evans del British Antarctic Survey ha fatto sapere: “Ho studiato i rettili fossili giurassici di Rutland e Leicestershire per oltre 20 anni. Quando ho visto per la prima volta l’esposizione iniziale dell’esemplare con Joe Davis ho potuto dire che era il più grande ittiosauro conosciuto da entrambe le contee. Tuttavia solo dopo il nostro scavo esplorativo ci siamo resi conto che era praticamente completo fino alla punta della coda”.

Leggi anche: Scoperto in un uovo fossilizzato un embrione di dinosauro perfettamente conservato

Nigel Larkin, un conservatore paleontologico specializzato, ha aggiunto: “Non capita spesso di essere responsabili del sollevamento sicuro di un fossile molto importante ma altrettanto fragile e che pesa così tanto. È una responsabilità, ma amo le sfide. Si è trattato di un’operazione estremamente complessa per scoprire, registrare e raccogliere questo importante esemplare in sicurezza”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend