Plum Island: l’incredibile mistero dell’isola dei mostri

Commenti Memorabili CM

Plum Island: l’incredibile mistero dell’isola dei mostri

| 16/09/2019
Plum Island: l’incredibile mistero dell’isola dei mostri

Forse non avete mai sentito parlare di Plum Island.

La famigerata Area 51 della costa orientale. Situata al largo della costa di Long Island, nella Baia Gardinier all’interno dello stato di New York, le storie misteriose e raccapriccianti sul suo conto girano in rete e nell’aria intorno a noi oramai da diverse decine di anni. Leggende metropolitane come se piovesse.

Ciò ha ovviamente favorito la creazione di tutte quelle figure che amano muoversi nell’ombra. Complottisti, cacciatori di mostri e bizzarrie variegate, cospirazionisti e curiosi d’ogni genere si riversano da anni intorno all’area non top secret. Con un certo timore, questo è ovvio. Dopotutto nessuno ci tiene a rischiare la pelle per un po’ di curiosità, non credete?

Questo perché l’aura di mistero che avvolge l’isola non si basa su mere storie di fantasmi e folclore in grado di strappare quattro risate ai più scettici. Le leggende metropolitane che avvolgono il sito si appoggiano sul reale rischio batteriologico che Plum Island si porta dietro come una nube di tempesta.

Ipotesi di certo bizzarre ma il punto esatto in cui realtà e finzione si incontrano è piuttosto sfumato. Che si vogliano creare degli ibridi animali-umani? O che si stia trattato forse di tentare lo sviluppo di nuove e spaventose armi batteriologiche? Che la guerra biologica sia dietro l’angolo? O che si tratti solo di bufale ben architettate? Scopriamone insieme qualcosa di più.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend