Ecco perché in Svizzera non puoi possedere un solo porcellino d’India, e nemmeno un solo pesce rosso

Commenti Memorabili CM

Ecco perché in Svizzera non puoi possedere un solo porcellino d’India, e nemmeno un solo pesce rosso

| 26/09/2020
Ecco perché in Svizzera non puoi possedere un solo porcellino d’India, e nemmeno un solo pesce rosso

Va bene i diritti umani: ma i diritti degli animali?

  • Nel 2008 la Svizzera ha introdotto una legge a difesa degli animali
  • Si impone di non possedere mai un solo porcellino d’India, o un solo pesce rosso
  • Questo perché si tratta di animali sociali
  • Soffrono la solitudine
  • Il gatto, invece, deve avere la possibilità di incontrare altri gatti

 

Ancora una volta ci corre l’obbligo di constatare quanto alcuni Paesi sembrino essere decisamente più all’avanguardia di altri. Essere all’avanguardia non vuol dire solo possedere dotazioni tecnologiche o garantire il decoro urbano, ma soprattutto difendere le categorie più deboli con legislazioni ad hoc. Come ad esempio accade in Svizzera, nazione in cui è fuorilegge possedere un solo porcellino d’India, o un solo pesce rosso.

Il motivo è presto spiegato: questi sono animali sociali, che soffrono terribilmente la solitudine. Molte persone, quando acquistano un animale, non tengono conto di quelle che sono le sue abitudini. Si pensa che il loro benessere sia garantito solo fornendo cibo e riparo, ma non è così. Ecco perché nel 2008 in Svizzera è stata emanata la legge che obbliga l’acquisto di porcellini d’India almeno in coppia.

Non sono oggetti, ma creature viventi

La legge pensa davvero a tutto, anche all’eventualità che uno dei due esemplari muoia. Non avrebbe senso obbligare il proprietario ad acquistarne un altro, perché si genererebbe un loop potenzialmente senza fine. Così, esistono istituti presso i quali è possibile “noleggiare” un porcellino d’India fin quando ce ne sia bisogno. Come dicevamo, la norma riguarda anche i pesci rossi, che solitamente vivono in branco.

Leggi anche: Porcellino d’india calvo adottato da una famiglia di Sphynx pensa di essere proprio come loro

C’è una norma che riguarda persino i gatti. In questo caso non si vieta il possesso di un solo esemplare, ma si ingiunge di fare in modo che il felino possa avere rapporti con altri felini. Ad esempio, che abbia una finestra da cui possa colloquiare con il gatto del vicino. Il tutto per ricordarci che gli animali non sono un nostro trastullo,  ma creature viventi che devono essere trattate con il massimo riguardo.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend