Non si fermano al posto di blocco, sbagliano i sensi unici ma sbucano davanti i vigili [+ COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Non si fermano al posto di blocco, sbagliano i sensi unici ma sbucano davanti i vigili [+ COMMENTI]

| 18/05/2021

Tre giovani hanno cercato di evitare il posto di blocco, ma se lo sono ritrovato davanti dopo aver sbagliato i sensi unici

  • L’episodio è avvenuto a Saronno, in provincia di Varese
  • Tre uomini, a bordo di un’auto, hanno fuorviato l’alt dei vigili urbani
  • Per evitare il posto di blocco, hanno imboccato diversi sensi unici
  • Questi ultimi, però, li hanno fatti sbucare direttamente davanti gli agenti
  • Da qui i vigili sono riusciti a fermare il trentunenne alla guida

 

Tentano di evitare il posto di blocco imbucando sensi unici ma se lo ritrovano davanti dopo pochi metri. È ciò che è accaduto a Saronno, in provincia di Varese, dove tre ragazzi a bordo di un’auto hanno cercato in tutti i modi di fuorviare la pattuglia della Polizia Municipale in servizio presso la locale stazione ferroviaria.

In mattinata, gli agenti del comando di Piazza della Repubblica hanno tentato di fermare un furgone bianco, il quale però ha completamente ignorato l’alt continuando la sua corsa. Da qui, quest’ultimo ha imboccato diversi sensi unici che lo hanno però portato proprio dinanzi il posto di blocco.

Evitano il posto di blocco, imboccano alcuni sensi unici e sbucano davanti la Polizia: denunciato trentunenne

Una fuga durata relativamente poco a causa di un beffardo scherzo del destino. Trovatisi dinanzi il mezzo identificato poco prima, gli agenti lo hanno immediatamente bloccato. Qui sia il conducente, un trentunenne residente a Brissago Valtramaglia, che gli altri due passeggeri, hanno tentato la fuga scappando a piedi. Questi ultimi sono riusciti a dileguarsi, mentre il guidatore è stato prontamente fermato.

Dopo alcuni accertamenti, è risultato che il furgone  su cui viaggiavano i tre era stato rubato proprio presso il paese d’origine del giovane. La Polizia ha rintracciato il proprietario effettivo del mezzo. Inoltre, il vano retro di quest’ultimo nascondeva anche alcune biciclette, anch’esse molto probabilmente rubate in precedenza.

Leggi anche: Ruba la macchina della Polizia, che lo sta arrestando per aver rubato una macchina della Polizia

Ora il trentunenne dovrà rispondere alle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Quest’ultima, se confermata, prevede la reclusione fino a sei anni ed una multa pari a 516 euro.

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend