La truffa di Gregor MacGregor e il Poyais: il paese che non è mai esistito

Il Poyais: un paese inventato
  • Share

I truffatori, brutta gente.

Anche se a volte ci intrattengono con fantasiose e bonaccione vite cinematografiche. Chiunque di voi si ricorderà della celeberrima vendita della Fontana di Trevi ad opera di Totò nel film Totòtruffa ’62. Ovviamente venir raggirati non è mai una cosa piacevole anzi, a volte può finire molto male, ma a quasi duecento anni di distanza ci teniamo a raccontarvi l’assurda storia di Gregor MacGregor e il Poyais, una terra che non è mai esistita.

Il Poyais: un paese inventato

Nel 1820 molti londinesi erano stanchi e impoveriti dopo le recenti guerre napoleoniche che avevano devastato l’Europa. Erano impazienti di ricevere speranza e qualche buona notizia. Così, quando lo scozzese Gregor MacGregor arrivò in città, sostenendo di essere Sua Altezza Serenissima Gregor Primo, Sovrano Principe dello Stato di Poyais e delle sue dipendenze, e Cacicco della Nazione del Poyer, abboccarono tutti come dei polli, innamorandosi delle sue storie coinvolgenti sulla terra lontana. Così in breve tempo frotte di cittadini investirono soldi e speranze nel regno lontano e tentarono perfino di trasferirsi lì, diventando vittime di uno dei più grandi truffatori della Storia.

Comments

comments

Articoli correlati