“Privacy” è una parola che gli animali domestici non conoscono [+FOTO]

Commenti Memorabili CM

“Privacy” è una parola che gli animali domestici non conoscono [+FOTO]

| 07/06/2022
Fonte: Pixabay

Cani, gatti e spazi privati

  • Cani e gatti vogliono vivere in simbiosi con noi
  • A onor del vero, il gatto decide quali sono i suoi spazi, ma tu non puoi pensare di averne dei tuoi
  • Che tu abbia bisogno di studiare per la sessione di esami, di lavorare o guardare la tv, non pensare di poterlo fare da solo
  • Il tuo animale domestico sarà sempre lì a ricordarti che il tuo vero lavoro è coccolarlo
  • Vediamo le foto degli animali che non sanno cosa voglia dire la parola “privacy”…almeno la tua

 

Gli animali domestici vivono in simbiosi con noi. Se potessero verrebbero al lavoro con noi, dal medico, a fare la spesa, davvero ovunque. Visto che fuori di casa non sempre riescono a starci addosso come vorrebbero, ecco che dentro lo spazio domestico non ci lasciano un attimo da soli. Ci stanno addosso anche con quaranta gradi, non ci lasciano soli neanche quando andiamo in bagno, ci guardano anche mentre siamo in intimità con qualcuno. Ecco quindi alcune foto che dimostrano che gli animali domestici non conoscono la parola “privacy”.

Foto che dimostrano che la parola privacy non è nel dizionario degli animali domestici

Anche ad agosto, con la camera da letto che sembra l’inferno, dobbiamo stare vicini vicini.

Hai avuto una giornata difficile? Volevi stare da solo e fare un bagno in tranquillità? Puoi farlo il bagno, ma non da solo.

I gatti sono come l’acqua: prendono la forma di qualsiasi cosa in cui si infilano. Anche della tua scarpa, pur di starti incollati.

Pensavi di poter rimanere da solo mentre ti lavi i denti? Ovviamente no, il gatto controllerà che tu abbia spazzolato bene, passato il filo interdentale e sciacquato la bocca con il collutorio!

Avevi detto “basta, da oggi comincio a studiare seriamente per la sessione estiva“. Hai programmato di leggere cinquanta pagine al giorno. Non è colpa tua se il gatto ha deciso che non puoi studiare.

Allora decidi di portarti avanti col lavoro…ma no, il gatto pensa che il tuo unico lavoro dovrebbe essere quello di fargli le coccole.

Nessuno ha detto che non puoi giocare ai videogiochi. Puoi, ma devi farlo col cane di quaranta chili in braccio!

Volevi un po’ di privacy almeno mentre fai il bisogno grande, ma niente, hai bisogno di compagnia anche in questo momento privato.

Vorresti svegliarti accanto a una donna bellissima che hai rimorchiato ieri sera. E invece ti svegli così!

In che senso hai bisogno dei tuoi spazi?

Leggi anche: Cose incredibili che sono riusciti a fare gli animali domestici

E infine anche un pappagallo che non ti lascia lavorare perché tutti gli animali domestici, non solo i gatti e i cani, devono ricordarti che non puoi stare in casa e permetterti di non coccolarli per un attimo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kimberly Swick (@kim_swick_art)

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend