Punto L: l’equivalente maschile del punto G

  • Share

Sapete qual è l’equivalente maschile del punto G? Il punto L, una zona che se stimolata bene può far raggiungere a tutti gli uomini degli orgasmi molto intensi.

La sessualità femminile è sempre stata rappresentata come un mondo misterioso, in cui entrare in punta di piedi, guardandosi intorno, scoprendo e cercando di capire il più possibile. Un tempo era anche un tabù, che per fortuna nel corso degli anni è andato a distruggersi, diventando un argomento di cui si può tranquillamente parlare. Ma siamo sicuri che, invece, la sessualità maschile sia così semplice e facilmente comprensibile? Perché dopo tanto tempo trascorso a cercare il punto G è forse arrivato il momento di provare a cercare il suo equivalente maschile, ovvero il punto L.

Ora probabilmente le donne staranno pensando che non c’è nulla di più facile che trovare il punto di massimo piacere di un uomo, sottolineando il luogo comune secondo il quale gli uomini sono incredibilmente prevedibili. In realtà, le donne questa volta potrebbero rimanere sorprese. Sì, perché anche l’uomo ha bisogno di essere stimolato in un punto preciso e anche lui può raggiungere orgasmi mai provati prima, di grande intensità e di diversi tipi. Non ci credete?

Punto L maschile

Allora è il momento di capire cos’è esattamente il punto L.

Comments

comments

Articoli correlati