Il ragno gigante che ha imparato a nuotare: neanche in acqua si è davvero al sicuro

Commenti Memorabili CM

Il ragno gigante che ha imparato a nuotare: neanche in acqua si è davvero al sicuro

| 06/03/2020
Fonte: Ragno.com

Un ragno che farebbe invidia a Federica Pellegrini

  • Un ragno di grandi dimensioni, una tipica tarantola, è stata immortalata in un video mentre affronta senza problemi uno specchio d’acqua
  • L’aracnofobia è molto diffusa e la scoperta non fa certo piacere a chi teme ragnatele e zampette. La tecnica di questo ragno è clamorosa
  • Il filmato è diventato virale nel giro di poco tempo, come accade spesso quando vengono mostrati fenomeni insoliti e curiosi

Il ragno porterà pure guadagno, ma l’aracnofobia continua ad essere molto diffusa. Spesso si pensa che una soluzione efficace per liberarsi di questi animali sia l’acqua, ma una recente scoperta smentisce il tutto. Esiste infatti un esemplare di dimensioni ragguardevoli che può anche nuotare, come a dire che non si è al sicuro nemmeno nei posti considerati più tranquilli. C’è un video che circola online e che ha spaventato chi non può vedere qualsiasi tipo di ragno nemmeno in cartolina. Si tratta di una tarantola che è stata ripresa in un parco naturale del Texas e che non ha alcun problema ad affrontare l’acqua.

Magari si potrebbe fare un bel bagno rilassante in mezzo alla natura e invece il pericolo è in agguato. Il filmato di questo ragno che farebbe concorrenza a Federica Pellegrini è diventato virale nel giro di poco tempo e ci sono utenti che non ce la fanno nemmeno a vederne un secondo. La specie ha un nome ben preciso, un approfondimento utile se si ha il timore di trovarsi di fronte un esemplare del genere. Si sta parlando dell’Argyroneta Aquatica, tipica del Paleartico e capace di adattarsi in modo impressionante alla natura che la circonda.

Ragno nuotatore

Fonte: 22words

La tecnica giusta per respirare

In effetti, non è un caso che la sua ragnatela sia composta essenzialmente da residui di piante acquatiche. La peluria addominale, poi, aiuta questo ragno a respirare e sopravvivere nelle condizioni più estreme. La tecnica utilizzata ha sorpreso tutto il mondo. La tarantola riesce a formare una sorta di bolla d’aria e dunque la nuotata dura molto tempo, più di quanto si possa immaginare.

Secondo gli esperti, non è così raro incontrare un ragno di questo tipo, nonostante gran parte degli abitanti di questo pianeta sia abituata a vedere gli animaletti in ambienti diversi. Se non altro c’è un dettaglio che rassicura i nuotatori provetti. Le tarantole acquatiche non sono pericolose per l’uomo, non mordono e non creano problemi, anche se è quasi impossibile non spaventarsi in caso di incontro ravvicinato. Una cosa è certa, il parco del Texas verrà evitato con cura dagli aracnofobici Doc.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend