Rapina una banca a colpi di tosse: “Fermi o vi contagio col COVID” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Rapina una banca a colpi di tosse: “Fermi o vi contagio col COVID” [+COMMENTI]

| 12/09/2020

Rapina una banca minacciando di diffondere il COVID: un colpo (di tosse) quasi perfetto

  • Un uomo di 62 anni ha messo a segno una rapina in banca minacciando dei colpi di tosse
  • Il malvivente è entrato nella filiale affermando di essere affetto dal COVID
  • Sotto la minaccia del contagio e di un bastone ortopedico, i cassieri hanno consegnato i soldi
  • L’uomo si è allontanato con un bottino di 4.200 euro
  • Poco dopo, gli agenti della Squadra Mobile lo hanno individuato e arrestato

 

Torino. Un uomo di 62 anni ha messo a segno una rapina presso la filiale Banca Sella di via Bologna, alla periferia nord del capoluogo piemontese. Il malvivente è entrato in banca indossando una maschera in lattiche coperta da una mascherina, simulando alcuni colpi di tosse.

L’uomo ha messo in atto la rapina cominciando ad effettuare colpi di tosse sempre più insistenti e affermando di essere affetto dal COVID. Poi, ha iniziato brandire un bastone ortopedico contro i cassieri della filiale, intimandogli di consegnare il denaro e minacciando di contagiarli.

L’uomo è riuscito a rubare denaro contante per un totale di 4.200 euro. In seguito, per non rimanere bloccato nella bussola di sicurezza, ha lasciato l’istituto di credito in compagnia di un dipendente, che è stato costretto a seguirlo. Una volta uscito dalla filiale, il rapinatore si è dato alla fuga.

L’intervento della polizia

Subito dopo, i dipendenti della banca hanno allertato la polizia. Gli agenti della Squadra Mobile hanno raccolto informazioni circa il modus operandi e l’aspetto del rapinatore. In breve tempo, i poliziotti sono riusciti ad individuare il malvivente.

Si tratta di un sessantaduenne italiano già noto alle forze dell’ordine per una rapina messa in atto lo scorso dicembre presso un supermercato in strada Altessano.

Leggi anche: Ladri svaligiano un bar, ma lasciano la mancia [+COMMENTI]

È bastato un sopralluogo presso la sua abitazione per confermare le ipotesi degli agenti. L’uomo aveva ancora in casa la refurtiva, la maschera, due paia di manette, una pistola giocattolo e gli indumenti indossati nel corso della rapina. Il sessantaduenne è stato arrestato con l’accusa di rapina.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend