Reagan, Gheddafi, Gorbaciov e il loro odio-amore per Colpo Grosso

Colpo Grosso e politica
  • Share

Il programma Colpo Grosso entrò nelle grazie del presidente americano, di quello russo e del dittatore libico per motivi diversi

Cosa resterà di questi anni Ottanta? Se lo chiedeva Raf in una canzone ancora molto popolare: di sicuro nella mente degli adolescenti di sesso maschile resteranno le immagini di Colpo Grosso, un programma che ha fatto epoca. Si trattava di un vero e proprio punto di riferimento, in particolare le ragazze “cin cin” che accendevano più di una fantasia. Il faccione baffuto e solare di Umberto Smaila faceva il resto, tanto è vero che questo programma piaceva a tutta la famiglia.

Le cinque stagioni (dal 1987 al 1992) sono diventate una delle principali discussioni dell’opinione pubblica. Lo show era ambientato in un casinò con tanto di ragazze che concedevano volentieri uno spogliarello, come anche i concorrenti in gara. Il successo fu enorme nonostante le critiche feroci per quel che riguarda il dubbio gusto. Potrà sembrare strano, ma una trasmissione così pecoreccia e sfrontata attirò l’attenzione di altri paesi. Come è possibile?

Odio-amore per Colpo Grosso

Per scoprirlo non vi resta che leggere il prossimo paragrafo!

Comments

comments

Articoli correlati