Chiede il reddito di cittadinanza ma ha 40 case

Commenti Memorabili CM

Chiede il reddito di cittadinanza ma ha 40 case

| 21/07/2020
Fonte: commons.wikimedia.org/

Non c’è limite alla previdenza.

  • Chiedeva di essere aiutato ma era tutt’altro che povero
  • A smascherarlo è stata la Guardia di Finanza di Lanciano
  • Una leggerezza? Sembrerebbe di no, visto il peso del suo conto in banca
  • 120mila euro di affitto e 40 case. Il reddito gli serviva per le pulizie?
  • Ora l’unico sostegno utile sarà forse quello di un bravo analista

Diceva di essere in difficoltà, ma in realtà il suo problema non era quello di non avere un tetto sopra la testa. Eh no, perché lui a proposito di case aveva solo l’imbarazzo della scelta. Infatti l’ha fatta proprio grossa: quest’ uomo percepiva il reddito di cittadinanza nonostante il suo patrimonio immobiliare di 40 appartamenti.

Chiudersi in casa sarà la soluzione?

A scoprirlo sono state le Fiamme Gialle, che hanno denunciato l’uomo a causa del sostegno economico ricevuto impropriamente. Ma cosa non aveva capito riguardo ai requisiti per richiedere il reddito?

Ora rischia una condanna fino a sei anni di reclusione. Secondo l’accusa ci sono di mezzo false attestazioni per camuffare i ricavi generati dall’affitto degli immobili.

Leggi anche: Nasconde la salma della nonna per 15 anni per incassare la pensione

Si parla di oltre 120mila euro all’anno, come spiegano i finanzieri di Lanciano. Viene automatico chiedersi se ora, per evitare di scontare la sua pena, giocherà a nascondino tra le varie stanze di cui dispone.

Ricchi di fantasia

Che dire del suo patrimonio? Ci vuole proprio una faccia di bronzo per fingersi bisognoso quando in realtà l’unica ristrettezza, a quanto pare, sarebbe quella del “braccino corto”. E, a proposito di misure, qui si tratta di una gigantesca menzogna, decisamente grande quanto una casa. O forse qualcosa in più.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend