Renato Portaluppi, l’ex calciatore della Roma che amava più le donne del pallone

L'arrivo di Renato Portaluppi
  • Share

Renato Portaluppi vestì la maglia giallorossa nella stagione 1988-89, conclusa senza neanche il gol ma anche con 5mila conquiste femminili

Renato Portaluppi (o sarebbe meglio chiamarlo “Porta-borracce” visto quello che ha combinato questo calciatore a Roma) è stato un calciatore che ha militato nel nostro campionato sul finire degli anni ’80. Il 23 giugno 1988, infatti, questo bel ragazzone brasiliano arrivò nella Capitale nel modo più spettacolare possibile. Aveva concluso la stagione precedente col Flamengo con 9 reti in 37 partite, mentre nelle quattro annate precedenti aveva fatto le fortune del Gremio.

Renato si sentiva importante, bello e potente, quindi non poteva approdare a Trigoria (il campo di allenamento della Roma appunto) come un qualsiasi giocatore. In quella calda estate appena iniziata di trent’anni fa il 25enne di Guaporè si presentò addirittura in elicottero, qualcosa di mai visto prima. Come riferito da uno dei compagni di squadra che stava per conoscerlo, il campione del mondo Bruno Conti, si pensò subito che fosse arrivato un fenomeno. Le aspettative erano altissime e i tifosi giallorossi si affrettarono a ribattezzarlo nuovo Falcao, ricordando lo scudetto di cinque anni prima.

Renato Portaluppi alla Roma

Leggendo il prossimo paragrafo, invece, si scoprirà ben altro.

Comments

comments

Articoli correlati