Ricercato dalla polizia risponde su Facebook: “Finisco delle cose e arrivo”

Commenti Memorabili CM

Ricercato dalla polizia risponde su Facebook: “Finisco delle cose e arrivo”

| 14/12/2018
Ricercato dalla polizia risponde su Facebook: “Finisco delle cose e arrivo”

Oggi vi raccontiamo una storia di un uomo (quasi) per bene.

Certo, non il miglior stinco di santo ma sicuramente un uomo di parola. Una storia stranamente a lieto fine, perché si sa che quando si chiede al web di dare una mano non si sa mai quanto di buono potrà uscire fuori. Ma anche questa volta la polizia è stata fiduciosa e si è affidata all’internet in cerca di una mano per acciuffare un ricercato.
Se siete dei nostalgici di cinema western o di uomini in calzamaglia verde, sicuramente non vi saranno sfuggiti gli utilissimi manifesti “WANTED” utilizzati per la ricerca di fuggitivi di calibro più o meno alto.

Ricercato dalla polizia risponde su Facebook

Se quegli adorabili manifestini, corredati da disegnato di riconoscimento del criminale, sono ormai rimasti solo un simpatico gadget da parco divertimenti, si deve probabilmente al fatto che la polizia si sia un pelo modernizzata. Ora infatti il “Wanted” viaggia veloce nel web. I dipartimenti di polizia finiscono per fare tentativi anche all’interno di gruppi e pagine Facebook, un po’ per avvertire i cittadini, un po’ nella speranza di qualche soffiata miracolosa. Ma cosa accade quando è proprio il sospettato a rispondere all’appello?
Nelle prossime pagine scopriamo la ridicola storia di Anthony Akers che a quanto pare ci teneva a fare una bella figura.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend