Riemerge un tweet di Blockbuster per trollare Netflix sul calo degli abbonamenti

Commenti Memorabili CM

Riemerge un tweet di Blockbuster per trollare Netflix sul calo degli abbonamenti

| 04/05/2022
Fonte: Wikipedia Fonte: Pexels

Un tweet dal passato sembra aver previsto il crollo degli abbonamenti di Netflix

  • Il colosso del noleggio di film Blockbuster torna a far parlare di sé dopo la sua chiusura
  • È infatti riemerso in questi giorni un suo tweet che a tanti appare quasi profetico
  • Datato 2011, esorta a fare un tweet creativo in cui si spiega perché si è disdetto l’abbonamento di Netflix
  • Il post è ritornato in voga proprio ora che la piattaforma di streaming sta subendo il primo calo di iscritti
  • Non si è fatta attendere l’ironia degli utenti

 

Come dimenticare il colosso del noleggio di film Blockbuster? Ebbene, purtroppo o per fortuna ce lo siamo tutti dimenticati, quanto meno fino ad ora. È infatti riemerso “dall’oltretomba” un tweet proprio di Blockbuster che in poco tempo è diventato virale sul popolare social network. Tutto nasce dall’ironia fatta nel lontano settembre 2011 nei confronti di Netflix che recentemente ha fatto parlare di sé per il primo calo degli abbonamenti nel primo trimestre di quest’anno della sua storia.

Ed ecco che, come per aggiungere carne al fuoco, ha iniziato a circolare il profetico tweet che recitava: “Twitta perché stai lasciando Netflix. I primi tre tweet più creativi usando #GoodbyeNetflix vinceranno un abbonamento di 1 anno a Blockbuster!”. Ovviamente, di fronte alla storica caduta di utenti del servizio di streaming – che in un certo senso può avere “sostituito” proprio Blockbuster – a molti ora sta sembrando come un losco presagio della fine dell’era Netflix.

A tanti è sembrata una sorta di premonizione per una possibile fine di Netflix

Tantissime persone si sono riversate tra i commenti per dar sfogo alla loro ironia su questa sorta di premonizione da parte di Blockbuster. Una ha scritto: “Lo sapevano già allora”. O ancora: “Questo è invecchiato come un vino molto buono”. Un’altra ha invece affermato senza mezzi termini: “Preferirei pagare le tasse in ritardo che pagare i costi mensili di Netflix”.

Leggi anche: CEO di Netflix: “Presto potremmo introdurre la pubblicità”

Ad aver influito sul calo degli iscritti di Netflix ci sono diversi fattori. In primis l’aumento dei prezzi ha fatto disdire l’abbonamento a molti, cosa cui si affianca un servizio che fa fatica a competere con le altre piattaforme di streaming. Inaspettatamente, però, c’è un’altra questione da non sottovalutare, ovvero la guerra in Ucraina. Netflix ha infatti perso 700.000 abbonati in seguito alla sua decisione di sospendere il servizio in Russia per denunciare l’invasione dell’Ucraina da parte del paese.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend