Ripieno degli involtini primavera pestato con la suola delle scarpe [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Ripieno degli involtini primavera pestato con la suola delle scarpe [+COMMENTI]

| 19/07/2021

In un ristorante cinese si pestava il ripieno degli involtini con le scarpe

  • Un cliente si è accorto di una disgustosa pratica
  • In un ristorante cinese gli “chef” pestavano il ripieno degli involtini primavera
  • Si mettevano in piedi e lo schiacciavano con la suola delle scarpe
  • Dalle indagini è emerso come vi fossero condizioni igienico-sanitarie precarie
  • In più uno dei lavoratori era tenuto in nero

 

Benvenuti ad un altro appuntamento con Masterchef Orrori. Questa volta si cambia musica: oggi infatti non parleremo di una ricetta quanto meno bizzarra, ma ci soffermeremo in particolare su un tipo di preparazione un po’ “sui generis”. È quanto accadeva in un ristorante cinese a Caldiero, in provincia di Verona. All’interno gli addetti alla cucina nascondevano un “ingrediente” segreto per insaporire ancor di più il ripieno degli involtini primavera: pestarlo con la suola delle scarpe.

E con questa aggiunta particolare li servivano ad ignari clienti. Peccato che un giorno uno li abbia pizzicati con le mani nel sacco. Così, disgustato da quanto aveva visto, ha deciso di denunciarli alle autorità competenti. Immediatamente sono scattate le indagini che hanno purtroppo confermato quanto avveniva nel locale.

Pestare il ripieno degli involtini primavera con le scarpe era solo la punta dell’iceberg

Ma c’era non solo il ripieno degli involtini primavera pestato con le scarpe. La Guardia di Finanza di Soave in collaborazione con il nucleo antisofisticazioni di Padova e ai funzionari dell’Usll9 ha infatti accertato ben altro. Nel ristorante cinese non c’era traccia nemmeno dei più elementari accorgimenti di tipo igienico-sanitario che si è tenuti ad osservare in una struttura dedita alla ristorazione.

Gli uomini delle Fiamme Gialle e gli ispettori hanno rinvenuto alimenti scaduti ed avariati da tempo, nonché hanno rilevato le condizioni igieniche precarie in cui versava la cucina. In più hanno scoperto che uno dei tre lavoratori cinesi del ristorante non era in possesso di regolare contratto. Per quanto riguarda invece il barbatrucco del ripieno degli involtini, hanno appurato che esso veniva preparato con i cuochi del locale che salivano in piedi sulle vasche con il cibo e schiacciavano il preparato con le suole delle scarpe. Ma che bontà!

Leggi anche: Ravenna: trova un pezzo di dito in un involtino primavera [+COMMENTI]

Le violazioni hanno determinato la chiusura temporanea del ristorante

Tutto ciò ha portato alla sospensione immediata dell’attività di ristorazione, a cui si aggiungono pesanti sanzioni pecuniarie per il titolare del ristorante cinese. Egli è stato anche segnalato alla Direzione provinciale del lavoro per l’applicazione di ulteriori sanzioni accessorie. Chissà gli avventori del locale come l’avranno presa.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend