Risse, lunghe file e carrelli usati come armi nei supermercati per ottenere un pupazzetto

Commenti Memorabili CM

Risse, lunghe file e carrelli usati come armi nei supermercati per ottenere un pupazzetto

| 02/12/2019
Risse, lunghe file e carrelli usati come armi nei supermercati per ottenere un pupazzetto

Un pupazzetto a forma di carota, la mascotte di una catena di supermercati, ha scatenato le ire dei clienti in attesa da ore

Si sta parlando di Aldi, la multinazionale tedesca attiva nel settore della grande distribuzione organizzata. In particolare, in uno di questi negozi è successo di tutto per colpa di un pupazzetto. La notizia arriva direttamente dal Regno Unito.

In vari punti vendita britannici con questo marchio, infatti, i clienti hanno letteralmente lottato per assicurarsi la simpatica mascotte in palio, una carota di stoffa che si chiama Kevin. Il giocattolo è stato lanciato nel 2016 da Aldi UK come parte di una raccolta punti, il classico accumulo di bollini dopo spese consistenti alla cassa per avere in cambio un ortaggio dalle sembianze umane.

Kevin la Carota ha conquistato subito la clientela e quanto accaduto negli ultimi giorni fa capire a quali livelli sia giunta l’isteria commerciale. File quasi chilometriche, persone a stretto contratto tra loro come neanche succede nei peggiori tram e soprattutto armi poco convenzionali usate per guadagnare qualche centimetro. L’aplomb del popolo inglese è venuto meno per colpa di un semplice oggetto di stoffa.

L’obiettivo è stato sempre lo stesso: attendere l’apertura mattutina delle porte ed essere tra i primi ad assicurarsi le scorte di Kevin, un premio ambito che era stato pensato per una fascia d’età molto giovane e che invece ha coinvolto tutte le generazioni. Quali sono state le scene peggiori a cui si è dovuto assistere? I vari social network sono pieni di immagini e video eloquenti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend