Costruisce il suo ristorante su un cimitero ma non lo sposta perché pensa che porti fortuna

Commenti Memorabili CM

Costruisce il suo ristorante su un cimitero ma non lo sposta perché pensa che porti fortuna

| 24/09/2020
Costruisce il suo ristorante su un cimitero ma non lo sposta perché pensa che porti fortuna

Di sicuro non ha mai letto un libro di Stephen King.

  • Krishnan Kutti ha comprato un lotto di terreno
  • Voleva aprire un ristorante
  • Poi però ha scoperto che su quel terreno c’era un cimitero
  • Invece di smantellarlo, ha inserito le tombe tra i tavolini
  • Gli affari del New Lucky Restaurant vanno a gonfie vele
  • I morti, pensa Kutti, portano fortuna

 

Il New Lucky Restaurant si trova in India e quando il suo proprietario, Krishnan Kutti, ha acquistato il terreno su cui aveva intenzione di costruirlo non aveva in mente nulla di particolare. Non voleva stupire i suoi futuri clienti con effetti speciali. Voleva solo creare un locale carino e accogliente e fare del buon cibo per  i suoi futuri avventori. Ma non aveva fatto bene i suoi conti.

La località esatta in cui è stato costruito il New Lucky Restaurant si chiama Ahmedabad, e il lotto comprato da Kutti si trova sulla cima di una bella collina. Chissà, forse avrà pensato che si trattava di una posizione strategica: purtroppo però c’era un particolare di cui non era a conoscenza. Una volta che Kutti si è recato sul luogo sul quale stava per sorgere il locale dei suoi sogni, ha avuto un’amara sorpresa: in quello stesso posto c’era un bel cimitero.

Una geniale idea imprenditoriale

Senza scomporsi più di tanto, Kutti è andato avanti con il suo progetto. Ma lo ha fatto in modo accorto, guardandosi bene dal profanare le tombe che popolavano quel piccolo cimitero. Non solo non le ha rimosse né smantellate, ma le ha rese parte dell’arredo del suo locale. Che ha pure chiamato “New Lucky Restaurant”. Il nome non è per niente ironico, tutt’altro. Lui è davvero convinto che mangiare con i defunti porti fortuna, naturalmente a patto di rispettarli e di onorarli. Ecco perché ha dato precise disposizioni sia in fase di costruzione, che poi di gestione quotidiana del ristorante.

Le tombe del piccolo cimitero sono state tutte ripulite e risistemate. Attorno ad ogni bara è stato costruito un basso recinto fatto di grate di ferro, che consente agli avventori di non correre il rischio di calpestare erroneamente una sepoltura. Le bare però restano in bella vista, e sono dipinte di uno squillante colore verde. Di fatto, si mangia fianco a fianco con i morti.

I vivi e i morti

Infatti il proprietario non ha voluto nemmeno ricollocare le bare in modo tale da avere maggiore spazio per i suoi tavolini. Si è limitato a posizionare questi ultimi tra le tombe, e di fatto tutto l’insieme ha un’aria molto casuale ma non disordinata. Ogni mattina i camerieri del New Lucky Restaurant hanno diverse incombenze da svolgere: e non riguardano solo apparecchiare i tavolini o sistemare le sedie.

Prima di ogni altra cosa, è infatti tassativo rendere omaggio agli sconosciuti defunti che condividono lo spazio del ristorante. In effetti non si sa con certezza a chi appartengano le tombe del piccolo cimitero, ma l’ipotesi più accreditata è che fossero dei seguaci di un Maestro Sufi vissuto (e morto, ovviamente) nel XVI secolo. I camerieri depositano fiori freschi sulle bare e si preoccupano di tenerle sempre in ordine.

Leggi anche: Ristorante giapponese serve piatti al gusto di… cacca

Così il signor Krishnan Kutti non solo non si è fatto condizionare dalla presenza di un cimitero sul suo terreno, ma ha anche finito per trarne vantaggio. Il New Lucky Restaurant è aperto da circa sessant’anni e non ha mai conosciuto crisi. Gli affari vanno a gonfie vele. Quindi è vero che i morti portano fortuna.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend