La rivalità storica e infinita tra Lego e Playmobil

Commenti Memorabili CM

La rivalità storica e infinita tra Lego e Playmobil

| 22/11/2018
La rivalità storica e infinita tra Lego e Playmobil

Lego e Playmobil sono due brand molto amati da grandi e bambini: ecco in che maniera è nata la loro rivalità commerciale

Danimarca contro Germania, ma anche mattoncini contro omini di plastica. Si può riassumere in questi due modi la rivalità storica tra Lego e Playmobil, giocattoli che hanno segnato e che segnano ancora l’infanzia di tantissime persone. Non avete letto male, anche il settore ludico deve fare i conti con questioni di tifo: in passato entrambi i marchi se le sono date “di santa ragione” per proporre idee sempre nuove e realizzare il maggior numero di vendite, in particolare nel periodo natalizio. La Lego ha avuto sedici anni in più per conquistare la sua fetta di mercato.

Il produttore dei mattoncini ha iniziato a farsi conoscere nel lontano 1958, anche se la fondazione risale addirittura al 1916. I pupazzetti della Playmobil sono invece comparsi per la prima volta nel 1974. Fino a qualche decennio fa era semplice capire i motivi della rivalità. I Lego si facevano apprezzare per le loro caratteristiche “modulari”, mentre i Playmobil erano “tematici”. Oggi queste differenze non si notano più.

Rivalità tra Lego e Playmobil

Nel prossimo paragrafo vi spieghiamo chi ha avuto e chi sta avendo la meglio.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend