Il rumore bianco vi aiuta a prendere sonno? Secondo la scienza potrebbe farvi male

Commenti Memorabili CM

Il rumore bianco vi aiuta a prendere sonno? Secondo la scienza potrebbe farvi male

| 20/10/2020
Fonte: Pixabay

Sfruttare il rumore bianco per conciliare il sonno potrebbe fare più male che bene.

  • Dal rumore della pioggia al costante rumore bianco, in molti si affidano ad un suono costante per prendere sonno
  • Secondo i ricercatori dell’Università della Pennsylvania ciò potrebbe essere dannoso
  • Dopo aver esaminato 38 studi precedenti, l’equipe non ha riscontrato benefici sul sonno apportati da un suono costante
  • I ricercatori si sono dimostrati non solo scettici ma preoccupati
  • Un rumore costante potrebbe danneggiare orecchie e il sonno, non permettendo all’apparato uditivo di riposarsi mai

 

Il rumore delle onde, la pioggia che batte sul vetro, il ronzio costante e rassicurante del frigorifero… Quanti di noi amano addormentarsi con un rumore bianco impostato in una app sul cellulare? Purtroppo potremmo avere brutte notizie per voi. Secondo un recente studio condotto dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania, cercare di conciliare il sonno con un rumore costante in sottofondo potrebbe fare più male che bene.

Dopo aver esaminato 38 studi precedenti che prendevano in esame la possibilità che il rumore bianco potesse essere un effettivo aiuto per una sana dormita, hanno tirato le somme in un articolo pubblicato su Sleep Medicine Reviews. Innanzitutto, non vi sarebbero prove che dimostrano la positività dell’utilizzo di un espediente come questo. “La qualità delle prove riguardo il fatto che il rumore continuo migliorerebbe il sonno è molto bassa”, hanno affermato i ricercatori, il che contraddice il suo uso diffuso. Ma non finisce qui.

Il rumore bianco mentre dormiamo impedirebbe all’apparato uditivo di riposare

“Sono necessarie ulteriori ricerche con misure oggettive del sonno e descrizioni dettagliate dell’esposizione ad un suono prolungato prima di promuovere il rumore continuo come ausilio per il sonno, soprattutto perché potrebbe influire negativamente sul riposo e sull’udito”. Ad ipotizzare un rivolto dannoso per le nostre orecchie e per il nostro cervello è il professor Mathias Basner, docente di psichiatria e membro dell’equipe di ricercatori della Pennsylvania.

Al The Guardian, il dottore ha esternato le sue perplessità riguardo la popolarità di app come quelle contenenti rumore bianco, mettendo in allerta i consumatori riguardo la possibilità di tornaconti negativi. La paura del ricercatore si basa sul fatto che, con un rumore costante come ausilio al sonno, il sistema uditivo non riposi mai. Gli organi dell’orecchio rimarrebbero sempre vigili, traducendo il rumore costante in continui impulsi per il nostro cervello.

Il rumore bianco potrebbe aiutare i lavoratori notturni a dormire di giorno.

“È un processo attivo che genera metaboliti, alcuni dei quali hanno dimostrato di essere dannosi per l’orecchio interno”, ha spiegato il dottor Basner. “Generalmente ci si auspica un periodo in cui il sistema uditivo possa rilassarsi, rigenerarsi e prepararsi per il prossimo periodo di veglia”. A pensarla allo stesso modo anche Colin Espie, professore di medicina del sonno all’Università di Oxford. “La paura del ricercatore si basa sul fatto che, con un rumore costante come ausilio al sonno, il sistema uditivo non riposi mai”.

Leggi anche: L’importanza del sonno REM: chi fa tanti sogni vive di più

“Gli organi dell’orecchio rimarrebbero in allerta, traducendo le onde sonore in impulsi nervosi diretti al cervello”. Il professor Christian Cajochen, direttore del Centro di cronobiologia presso l’Università di Basilea in Svizzera, ha affermato che il rumore bianco potrebbe essere un valido alleato per i lavoratori notturni, in difficoltà del prender sonno di giorno poiché facilmente sottoposti a rumori discontinui e casuali. Ma per tutti gli altri, per fare una buona dormita, pare non ci sia niente di meglio del buon vecchio silenzio.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend