La scienza avverte: dormire accanto a chi russa fa male alla salute

Commenti Memorabili CM

La scienza avverte: dormire accanto a chi russa fa male alla salute

| 30/03/2020
La scienza avverte: dormire accanto a chi russa fa male alla salute

Russare è uno strazio per tutti, sia per i proprietari del naso che per quelli delle orecchie. Ma a quanto pare il fastidio non sarebbe l’unico problema.

  • Una ricerca condotta dalla John Hopkins School of Medicine ha constatato che russare fa male alla salute di tutti
  • L’inquinamento acustico avrebbe infatti un pessimo impatto sulla salute del partner
  • È forse il caso di munirsi di un bel paio di tappi per le orecchie?

Un nuovo studio condotto dai ricercatori della John Hopkins School of Medicine ha constatato che dormire accanto a qualcuno che russa può essere addirittura dannoso per la salute. L’avranno probabilmente già immaginato i partner dei russatori olimpionici, seccati dalla continua difficoltà nel prender sonno ogni notte. Ma la rabbia e lo strazio con il quale in molti si svegliano ogni mattina potrebbe non essere l’unica cosa ad avvelenar loro il sangue. L’inquinamento acustico potrebbe infatti indurre un aumento della pressione sanguigna.

Nel loro studio, i ricercatori dell’Università di Baltimora, nel Maryland, hanno analizzato 162 russatori professionisti e i loro partner constatando risvolti davvero molto interessanti. “Il rumore derivato dal russare rappresenta una vera fonte di inquinamento acustico nella camera da letto”, spiegano nell’abstract del paper. “La tipologia di rumore costituisce un target importante per riuscire a mitigare il suono e i suoi effetti negativi sui compagni di letto”. Quali effetti negativi? A quanto pare, una pessima qualità del sonno.

Russare sembra molto più dannoso di quanto pensassimo.

I ricercatori hanno infatti constato che un rumore forte e prolungato come quello derivato dal russare riusciva ad aumentare la pressione sanguigna dei partner e compagni di letto. Il 14% dei campioni di studio produceva rumori con livelli di decibel superiori a 53, praticamente di poco inferiore ad un telefono di casa con un trillo continuo. Un livello di rumore tanto alto protratto durante le ore notturne può portare, secondo i ricercatori, a non ottenere un adeguato riposo, con conseguente affaticamento cardiovascolare e grosse difficoltà nel regolare gli ormoni dello stress.

Leggi anche: Se russi potrebbe essere perché hai la “lingua grassa”

Purtroppo, spesso e volentieri, per una russata poderosa c’è davvero molto poco da fare. È indispensabile riuscire a capire l’entità di quest’ultima e cogliere preventivamente segnali che possano far pensare al rischio di apnee notturne e pericoli di questo genere. Ma anche il partner non russatore ha il sacrosanto diritto di farsi una bella dormita in pace. Dopotutto, secondo l’Agenzia europea dell’ambiente, l’inquinamento acustico provocherebbe numerose morti premature, nonché 48.000 casi di malattie cardiache ogni anno in Europa. Forse è il caso di munirsi di un bel paio di tappi per le orecchie.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend