In Russia sta avendo un grande successo il sapone che odora di soldi

Commenti Memorabili CM

In Russia sta avendo un grande successo il sapone che odora di soldi

| 01/07/2020
In Russia sta avendo un grande successo il sapone che odora di soldi

Soldi profumati

  • I soldi profumano? Secondo un politico russo, possono diventare l’essenza di una saponetta da elargire agli esattori delle tasse
  • L’idea è venuta in mente a un governatore della Russia Centrale che ha intenzione di incentivare il lavoro di chi riscuote i tributi
  • A suo dire, questi dipendenti avrebbero un maggiore incentivo a scovare i soldi utili per rimpinguare le casse
  • Non è nemmeno la prima volta che si propone una saponetta del genere, nel 1998 ci aveva già pensato un artista austriaco
  • Inoltre, in Giappone ha destato scalpore un esperimento che ha coinvolto i lavoratori alle prese con questo tipo di profumo

Soltanto Paperon De’ Paperoni ha la capacità di annusare il denaro. Forse un politico russo ha pensato proprio al papero più ricco del mondo per lanciare un sapone al profumo di soldi, un’iniziativa particolare e che ha fatto discutere parecchio. L’idea è venuta in mente ad Aman Tuleyev, governatore di una regione della Russia Centrale e bisognoso di nuove entrate fiscali.

L’uomo ha spiegato di aver puntato sull’igiene personale per motivare gli esattori tributari e avere quindi una riscossione di maggior successo. Il ragionamento è singolare e non ha alcun riscontro dal punto di vista scientifico. Il sapone che profuma di soldi è stato lanciato per far amare agli esattori fiscali ancora di più il denaro e cercare dunque di raccoglierne un quantitativo più alto.

Il profumo del denaro

L’intuizione è curiosa e, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è la prima volta che solletica la fantasia di un cittadino di questo mondo. Nel 1998, infatti, un artista austriaco presente proprio il profumo di soldi, mentre nel 2011 è stata condotta una ricerca particolare sui dipendenti che lavorano in Giappone. In quel caso, le persone odorarono il denaro diventando più produttive, un legame sorprendente ma non troppo.

Leggi ancheUna saponetta al museo, è fatta col grasso di Berlusconi

Il governatore russo è stato lodato dai cittadini per il suo strano sapone e per il messaggio lanciato. Il traguarda da raggiungere era quello di sottolineare l’importanza di un lavoro strategico e di contrastare elusione ed evasione fiscale. In questa zona della Russia, le tasse si riscuotono con entusiasmo, convinzione e soprattutto con una pelle profumata, all’odore dei soldi non si può dire di no.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend