Russia contro l’astronauta Serena Auñón-Chancellor: “Ha bucato la Soyuz per amore” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Russia contro l’astronauta Serena Auñón-Chancellor: “Ha bucato la Soyuz per amore” [+COMMENTI]

| 06/12/2021

La Russia potrebbe sporgere accuse penali nell’incidente della perdita di pressione della ISS del 2018

  • Secondo alcune fonti, sembra che la Russia voglia accusare un’astronauta della NASA per un incidente del 2018
  • In quell’anno, gli astronauti della ISS hanno tappato un “buco” di 2 mm in un veicolo Soyuz MS-09
  • La perdita di pressione non ha rappresentato una minaccia per l’equipaggio
  • Tuttavia, la Russia ha aperto un’indagine per far luce sull’accaduto
  • Ha accusato l’astronauta della NASA Serena Auñón-Chancellor di aver sabotato la Soyuz “per una lite d’amore”
  • La NASA ha smentito fortemente le accuse

 

Nel 2018, gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale hanno tappato un “buco” di 2 mm in un veicolo Soyuz MS-09 che aveva attraccato con la stazione nel giugno di quell’anno. Mentre la perdita di pressione non ha mai rappresentato una minaccia immediata per le persone a bordo, ha scatenato una bizzarra serie di eventi che ha visto la Russia aprire un’indagine per scoprire se l’incidente fosse il risultato di un sabotaggio.

Secondo un articolo di RIA Novosti scovato da Ars Technica, l’agenzia spaziale Roscosmos del paese ha recentemente completato la sua indagine sull’evento e ha inviato i risultati alle forze dell’ordine russe, aprendo la strada all’annuncio di accuse penali.  Roscosmos non ha detto nulla di ufficiale sulla causa della perdita di pressione, ma questo non ha impedito ai media russi di diffondere la notizia.

L’articolo di RIA Novosti fa riferimento ai media russi che affermano che il foro potrebbe essere stato praticato dall’astronauta della NASA Serena Auñón-Chancellor, un membro dell’equipaggio della ISS al momento dell’incidente.

In particolare, per l’agenzia di stampa russa TASS, il giornale Izvestia del paese ha affermato che Aunon-Chancellor potrebbe aver praticato il foro per un desiderio di tornare sulla Terra a causa di un crollo emotivo o una lite amorosa a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Citando la propria fonte, la TASS sostiene che “il foro era stato praticato in assenza di peso da una persona che non conosceva il progetto della nave spaziale”.

Secondo la NASA, la possibilità che i suoi astronauti siano stati coinvolti nella creazione della perdita di pressione è inesistente. Come nota Ars Technica, la NASA conosceva la posizione di tutti i suoi astronauti prima dell’inizio della perdita e nel momento in cui è iniziata.

Nessuno degli astronauti statunitensi a bordo della ISS al momento dell’incidente era vicino al compartimento russo dove la Soyuz era attraccata quando ha iniziato a perdere aria. Gli Stati Uniti hanno condiviso queste informazioni con la Russia quando Roscosmos ha aperto la sua indagine nel 2018.

Leggi anche: Astronauta accusata di aver violato un account bancario dallo Spazio

Questi attacchi sono falsi e mancano di qualsiasi credibilità. Sostengo pienamente Serena e appoggio tutti i nostri astronauti”, ha commentato l’amministratore della NASA Bill Nelson .

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend