Russia registra il primo vaccino anti-Covid per gli animali domestici

Commenti Memorabili CM

Russia registra il primo vaccino anti-Covid per gli animali domestici

| 01/04/2021
Russia registra il primo vaccino anti-Covid per gli animali domestici

Registrato il primo vaccino anti-Covid per gli animali domestici

  • Il servizio federale russo per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria ha rilasciato il primo vaccinto anti-Covid per animali domestici
  • “Le iniezioni potrebbero essere necessarie per frenare la diffusione del virus negli animali”, hanno avvertito gli scienziati
  • Il vaccino risulta sicuro ed efficace in tutti gli animali carnivori vaccinati, che hanno sviluppato anticorpi contro il virus
  • Si stima che l’iniezione sia efficace al 91,6% contro il COVID sintomatico e al 100% contro i casi gravi e moderati di COVID per “non meno di sei mesi”
  • La produzione di massa potrebbe potenzialmente iniziare già per questo mese di aprile

 

Gli esperti del Servizio federale per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria (Rosselkhoznadzor), hanno registrato il primo vaccino anti-Covid per gli animali domestici in Russia. Lo ha detto il vice capo dell’organismo di controllo Konstantin Savenkov.

Rosselkhoznadzor ha detto il 31 marzo che lo sviluppo del farmaco è iniziato lo scorso ottobre su cani, gatti, volpi artiche, visoni e altri animali in seguito a test clinici. “Le iniezioni potrebbero essere necessarie per frenare la diffusione del virus negli animali”, hanno avvertito gli scienziati.

Diffusione entro un mese

La ricerca ha dimostrato che il vaccino Carnivak-Cov risulta sicuro ed efficace in tutti gli animali carnivori vaccinati, che hanno sviluppato anticorpi contro il virus. Si stima che l’iniezione sia efficace al 91,6% contro il COVID sintomatico e al 100% contro i casi gravi e moderati di COVID per “non meno di sei mesi”. La produzione di massa potrebbe potenzialmente iniziare già per questo mese di aprile.

Leggi anche: Ferrara, memorabile anziano percorre due km con il deambulatore per ricevere il vaccino anti Covid

C’è stato interesse per il vaccino animale da parte di aziende in Grecia, Polonia, Austria, Singapore, Canada e Stati Uniti. Alexander Gintsburg, capo dell’Istituto Gamaleya che ha sviluppato il vaccino russo Sputnik V, ha annunciato che gli animali sarebbero stati il prossimo gruppo a ricevere il vaccino, data la vicinanza degli animali domestici ai loro proprietari.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend