Sans Forgetica: il font che aiuta a memorizzare ciò che leggi

Commenti Memorabili CM

Sans Forgetica: il font che aiuta a memorizzare ciò che leggi

| 25/08/2020

Bastasse un font…

  • Gli scienziati di Melbourne si sono uniti per realizzare “Sans Forgetica”
  • È un font che dovrebbe aiutare la memorizzazione
  • Alcuni test eseguiti dimostrano che in effetti è efficace
  • Le sue caratteristiche derivano dal particolare design del font
  • Sans Forgetica  è disponibile gratuitamente ed è compatibile sia con Mac che con PC

 

Gli scienziati di Melbourne, Australia, hanno affermato che la chiave per la memorizzazione di concetti potrebbe risiedere nella tipografia. Il Laboratorio di business comportamentale e la scuola di design della Royal Melbourne Institute of Technology (RMIT University) si sono uniti per realizzare “Sans Forgetica“, font che utilizza teorie psicologiche e di design per favorire lo sviluppo della memoria.

“Sans Forgetica è più difficile da leggere della maggior parte dei caratteri tipografici – e questo è dovuto al design. La “difficoltà desiderabile” che si incontra quando si leggono informazioni formattate in Sans Forgetica spinge il cervello a impegnarsi in un’elaborazione più profonda” si legge nel sito ufficiale del progetto. I ricercatori hanno dichiarato che Sans Forgetica è “il primo carattere che è stato specificamente progettato per migliorare la capacità di memoria”.

Gli esperimenti

Alcuni esperimenti che hanno coinvolto circa 400 studenti hanno riscontrato che il font ha potenziato la capacità di memoria, anche se non in modo sostanziale. In un esperimento, a 96 partecipanti è stato chiesto di ricordare coppie di parole presentate in tre diversi font. I partecipanti hanno ricordato il 69% delle coppie di parole presentate in Sans Forgetica rispetto al 61% degli altri font.

In un altro esperimento online, 303 studenti hanno sostenuto un finto esame a scelta multipla. Quando il testo è stato presentato in Sans Forgetica, i partecipanti hanno ricordato il 57% del testo, rispetto al 50% scritto con un semplice carattere Arial.

Leggi anche: Se hai una memoria pessima e vuoi migliorarla, devi bere quest’acqua

Il docente di tipografia Stephen Banham ha detto che il font ha un’insolita inclinazione posteriore di sette gradi verso sinistra e spazi vuoti in ogni lettera che obbliga il lettore a fare uno sforzo inconscio. Lo sviluppo del font ha richiesto circa sei mesi e sono state testate tre diverse versioni. Il font è disponibile gratuitamente ed è compatibile sia con Mac che con PC, e c’è anche un’estensione per il browser Google Chrome.

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend