Le scale mobili non ci fanno andare più veloci, l’incredibile studio scientifico

Commenti Memorabili CM

Le scale mobili non ci fanno andare più veloci, l’incredibile studio scientifico

| 27/06/2020
Le scale mobili non ci fanno andare più veloci, l’incredibile studio scientifico

Scale mobili o immobili?

  • Le scale mobili servono a velocizzare i tempi degli spostamenti, ma un ateneo britannico ha messo in luce una realtà diversa
  • L’università di Greenwich si è concentrata sul comportamento delle persone che usano queste scale alla stazione o all’aeroporto
  • Il 25% del campione interpellato ha confessato di usarle proprio per uno spostamento più rapido nei luoghi in cui sono presenti
  • Grazie a un rapido calcolo matematico, i ricercatori inglesi sono giunti alla conclusione che non c’è grande differenza
  • Inoltre lo studio è stato impreziosito da un esperimento per comprendere quali fossero gli orari con le scale mobili più affollate

Il mondo è fatto a scale, c’è chi scende e c’è chi sale. Ognuno di noi ha pronunciato almeno una volta nella vita questa frase, ma cosa succede invece a chi si affida alle scale mobili? Una università inglese ha deciso di andare a fondo della questione, ormai non ci si deve più stupire, i ricercatori si concentrano su argomenti che potrebbero sembrare avere pochi spunti.

L’ateneo di Greenwich ha cercato di approfondire un presunto dato di fatto, cioè la maggiore velocità assicurata da queste scale, ovviamente nei luoghi in cui sono presenti. All’aeroporto, alla stazione oppure in un centro commerciale, si fa davvero prima? Il gruppo di esperti della facoltà britannica ha spiegato come sia stato interpellato un campione e il 25% delle persone intervistate ha confessato di sfruttare le scale mobile per velocizzare i propri spostamenti.

Le scale mobili

Fonte: Il Post

Una percentuale significativa

Un pizzico di matematica aiuta a comprendere il tutto: con una percentuale del genere, la metà delle scale viene “riservata” ad appena un quarto dei possibili utilizzatori e di conseguenza non c’è alcuna efficienza nell’impiego. Inoltre, la gente tende a formare un distanziamento tra uno scalino e l’altro, una situazione che è ancora più accentuata a causa della pandemia da coronavirus.

Leggi ancheTrasforma le scale di casa in una cantina con 150 bottiglie di vino

Tra l’altro, questa ricerca è stata impreziosita da un esperimento vero e proprio. Le scale mobili sono state scelte a caso ed è stato calcolato un utilizzo medio di poco meno di 13mila persone. Tra le 8:30 e le 9:30, invece, il numero ha superato quota 16mila, segno che si tende a concentrare troppa popolazione nello stesso punto e nello stesso momento, impedendo a questo sistema di rendere più rapida la salita.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend