Scambiare i vigili per ubriachi in mezzo alla strada: errori poco credibili [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Scambiare i vigili per ubriachi in mezzo alla strada: errori poco credibili [+COMMENTI]

| 02/03/2021
Scambiare i vigili per ubriachi in mezzo alla strada: errori poco credibili [+COMMENTI]

Scambiare i vigli per ubriachi: errori più che legittimi

  • Erano le 22:30, oltre l’orario previsto per circolare con il coprifuoco
  • Una pattuglia della Polizia Locale del Montorfano ha intimato ad un veicolo in transito di fermarsi
  • La vettura, però, non si è arrestata
  • Più tardi la donna alla guida dei veicolo è stata identificata e convocata in commissariato
  • La sua giustificazione è stata la seguente
  • Pensavo che i vigili fossero degli ubriachi fermi in mezzo alla strada

 

A tutti noi è capitato di inventare scuse poco credibili per tirarci fuori dai guai. Questa donna di 35 anni, però, ha fatto davvero del suo meglio per non essere creduta. Quando infatti vuoi far credere alla Polizia di poter scambiare i vigili per ubriachi, forse eccedi un po’ troppo con l’ardire. E corri il rischio di non essere creduta: come, di fatto, è accaduto in quel di Montorfano (provincia di Como). Anche se c’è chi dubita circa l’esatta località.

Tutto ha avuto inizio una sera come le altre. Una pattuglia della Polizia di Montorfano sorvegliava il tratto di strada che da Coccaglio va a Chiari. Erano le 22:30 quando gli agenti hanno visto un’automobile che passava. Visto che l’orario del coprifuoco era ormai scattato, hanno intimato l’ALT per effettuare un controllo. La macchina però non si è fermata: anzi.

Come scambiare i vigili per ubriachi e vivere (più o meno) felici

Il conducente ha accelerato, e ha eseguito “manovre pericolose” persino per l’incolumità dei poliziotti. Almeno questo riportano le cronache locali. In questo modo è riuscito a sottrarsi al controllo, ma non per molto. Infatti ben presto gli agenti sono riusciti a risalire all’identità dell’automobilista, che era una donna di 35 anni. Convocata in commissariato, ha esplicato il suo comportamento in modo a dir poco inverosimile. Per quanto avrebbe potuto fare pure di peggio.

Leggi anche: Forza il posto di blocco e si giustifica: “Devo fare l’amore”

“Non vi avevo riconosciuto, pensavo foste degli ubriachi in mezzo alla strada”. Queste le parole della donna, che per scambiare i vigili per ubriachi avrebbe dovuto ignorare i giubbotti di ordinanza e la paletta bianca e rossa. Infatti c’è chi controlla con maggiore accuratezza.

Ovviamente gli agenti non hanno creduto molto alle sue parole. Oltre alle sanzioni del caso, la donna adesso rischia anche una denuncia penale. Chissà che non si sia pentita, di quell’accelerata di troppo. Oppure, potrebbe anche perseverare nel suo errore.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend