Scena imbarazzante a Sanremo: squalifica epocale per Morgan e Bugo

Commenti Memorabili CM

Scena imbarazzante a Sanremo: squalifica epocale per Morgan e Bugo

| 08/02/2020
Scena imbarazzante a Sanremo: squalifica epocale per Morgan e Bugo
  • Morgan e Bugo si esibiscono con il brano “Sincero”, ma Morgan cambia le parole
  • furibondo, Bugo abbandona il palco
  • doppia squalifica per la “strana coppia”

C’era una volta Sanremo: ma dall’anno prossimo l’Ariston diventerà un ring di wrestling.

Si sa che il festival di Sanremo, più che una gara canora, è una grande kermesse che spesso fa parlare di sé per motivi che con le canzoni c’entrano poco. Anche l’edizione 2020, la settantesima di questa popolare manifestazione, non si è smentita e ci sta regalando momenti di pura memorabilità. Come il siparietto andando in onda in diretta tv nella quarta puntata di venerdì 7 Febbraio.

La sera precedente era stata dedicata alle cover. Morgan, ex leader dei Bluvertigo, ha interpretato “Canzone per te” di Sergio Endrigo insieme al giovane cantautore Bugo. (Poi ci spiegheranno perché i nomi dei cantanti sembrano sempre più degli acronimi, ma questa è un’altra storia). Nella serata del 7 Febbraio invece i due avrebbero dovuto interpretare la loro canzone in concorso, “Sincero”.

Leggi anche: Sanremo: tra Ronaldo, Miss KETA e baci saffici

Il Bugo furioso

Usiamo il condizionale perché in verità, quando Morgan, seduto al pianoforte, ha cominciato a cantare, le parole usate sono apparse molto diverse da quelle originali del testo. Bugo se n’è subito accorto e, furibondo, ha preso il foglio che Morgan teneva davanti a sé ed è uscito dal palco. Una cosa simile non era mai successa in 70 anni. Amadeus era sbalordito e dava la sensazione di non averci capito un tubo.

In seguito, si è chiarito l’accaduto. Pare che Morgan (che non è nuovo a colpi di testa del genere) si sia sentito “scavalcato” dal giovane collega nell’interpretazione di Endrigo. Perciò si è “vendicato” cambiando le parole di “Sincero”. Così facendo, ha guadagnato la squalifica per lui e per Bugo. Abbastanza eloquenti le parole che Morgan aveva cominciato ad intonare: “La maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa”. 

Insomma, Morgan sembrerebbe essersi dato la zappa sui piedi: ma quello che ne esce maggiormente danneggiato è Bugo, visto che la canzone fa parte del suo album in uscita. Si capisce così il suo amaro sfogo via tweet: “Avete presente i Puffi, ecco ci sono i Puffi da una parte e dall’altra ci sono io, i Puffi poveretti giocano, io no e tiro dritto”. Si capisce? Se ce la fate, beati voi.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend